Protocollo tra Provincia e imprese agricole: elenco delle imprese multifunzionali

Protocollo tra Provincia e imprese agricole 2' di lettura 15/02/2010 - La Provincia di Macerata e le principali associazioni professionali agricole (Coldiretti, Cia, Copagri e Confagricoltura) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa con il quale, superando la compiuta fase di sperimentazione triennale, viene definitivamente istituito un Elenco provinciale delle imprese agricole multifunzionali alle quali poter affidare lavori di manutenzione ambientale previsti nell’ambito dei servizi di viabilità, ambiente, difesa del suolo.

Tra i principali lavori che potranno essere affidati alle imprese agricole che si iscrivono nell’Elenco, tenuto ed aggiornato dalla Provincia, figurano il taglio dell’erba lungo le strade provinciali, la sistemazione di spazi verdi, parchi, giardini o scarpate; la pulizia di canalette stradali, il decespugliamento e la pulizia degli argini dei fiumi.

“Si tratta di lavori – ha detto il presidente Franco Capponi, che ha sottoscritto il protocollo insieme all’assessore all’agricoltura, Patrizio Gagliardi – per i quali la professionalità dei nostri agricoltori offre ampia garanzia. Le finalità che ci hanno spinto all’intesa con le associazioni agricole – ha detto ancora Capponi – sono da ricercare nell’attenzione e nel sostegno all’agricoltura su cui l’Amministrazione è impegnata ed anche nella volontà di valorizzare il ruolo dell’agricoltore quale imprenditore multifunzionale, in un’ottica di collaborazione tra pubblico e privato”.

L’iscrizione nell’Elenco è subordinata al possesso di alcuni requisiti di legge e alla conformità delle macchine e delle attrezzature alle norme sulla sicurezza. Le associazioni agricole presteranno la necessaria assistenza agli agricoltori nella fase di presentazione delle domanda di iscrizione, mentre alla Polizia provinciale è affidato il compito di verificare il possessori dei requisiti dichiarati. Gli agricoltori interessati possono presentare la domanda anche autonomamente o attraverso altre associazioni agricole, le quali qualora rappresentino più del 10% delle imprese iscritte nell’elenco saranno ammesse a sottoscrivere il protocollo d’intesa in sede di rinnovo dell’Elenco.

“L’agricoltore è da sempre il primo custode del territorio, ma negli ultimi decenni la sua figura – sottolinea l’assessore Patrizio Gagliardi – ha preso giustamente sempre più le caratteristiche di una vera e propria impresa. Lo stesso Codice civile ha ridisegnato la figura dell’imprenditore agricolo in coerenza con la modernizzazione e le tendenze evolutive dell’intero settore. Il protocollo d’intesa sottoscritto dalla Provincia si inserisce proprio in questa evoluzione della figura dell’agricoltore”.

Le associazioni agricole oltre a tenere i rapporti con l’ente per la corretta esecuzione dell’intesa hanno anche il compito di informare le imprese agricole sulle modalità ed i criteri di affidamento dei lavori fissati in un apposito disciplinare.

La Provincia si è impegnata anche a pubblicizzare l’Elenco delle imprese iscritte presso altri Enti locali (Comuni e Comunità montane) affinché anche questi se ne possano avvalere per l’affidamento di analoghi lavori di loro competenza sul territorio.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2010 alle 16:35 sul giornale del 16 febbraio 2010 - 690 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, provincia di macerata, imprese agricole





logoEV