Sferisterio e Borghi più belli d\'Italia, presentati alla Bit di Milano

2' di lettura 23/02/2010 - Il presidente Franco Capponi e l’assessore al turismo, Giuseppe Pezzanesi, hanno partecipato alla BIT, la Borsa internazione del Turismo, che si è svolta nel terzo fine settimana di febbraio al quartiere fieristico di Milano-Rho.

Nello stand allestito dalla Regione Marche tutte le realtà del territorio sono state proposte alle migliaia di visitatori e alla stampa di settore. Proprio in uno degli incontri con i giornalisti del settore e con tour operator presenti nello spazio riservato alla Marche, Capponi, ha illustrato la stagione dello Sferisterio intitolata “A maggior Gloria di Dio”, il motto del Gesuitismo in omaggio al grande maceratese Matteo Ricci nel quarto centenario della morte avvenuta nel 1610.


L’apertura della stagione lirica 2010 sarà affidata, infatti, ad un’opera di Monteverdi, “ Vespro della Beata Vergine”, rappresentata per la prima volta quattrocento anni fa. Il presidente della Provincia ha anche evidenziato gli indicatori nazionali che pongono Macerata tra le province dove si vive meglio e l’impegno della Provincia per la realizzazione di progetti di qualificazione e valorizzazione turistica delle aree interne.


Di particolare richiamo nello stand marchigiano è stato anche il Festival dei Borghi più belli d’Italia in programma quest’anno in terra maceratese. La rassegna nazionale, illustrata dall’assessore provinciale, Pezzanesi, si svolgerà infatti a Sarnano e San Ginesio nei giorni 3 e 4 settembre. Nei quattro giorni della BIT è emerso da più parti e da molti organi di informazione il desiderio generalizzato di far scoprire le Marche.


Il territorio – è stato sottolinato dai responsabili del turismo marchigiano – è stato promosso e valorizzato nella globalità delle sue differenze e con un unico obiettivo: quello di fare sistema, puntando sempre di più sulla qualità, sulla volontà di essere protagonisti sui mercati per dare alle Marche una forte identità di destinazione turistica che soddisfi ogni esigenza, che sia riconoscibile nel panorama di un’offerta turistica ormai sempre più competitiva.


Un’offerta in grado di proporre “infiniti” turismi, come recita lo spot promozionale con Dustin Hoffman che vuole far scoprire una regione rimasta per troppo tempo sconosciuta e con “infinite” potenzialità e luoghi incantevoli, preservati alla rovina del tempo che rinnovano emozioni incomparabili.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2010 alle 14:22 sul giornale del 24 febbraio 2010 - 620 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata





logoEV