\'Comuni in rete\', si punta sul wireless per uscire dall\'isolamento

2' di lettura 15/03/2010 - Puntare sulla rete senza fili Internet per uscire dall’isolamento. E’ questa l’ultima scommessa del territorio dell’alta Val Potenza, presentata domenica scorsa al convegno “Comuni in rete”, promosso dalla Comunità Montana di San Severino Marche, in collaborazione con la Regione, ed ospitato presso la sala degli Stemmi del Comune.

L’iniziativa è servita per presentare la nuova rete wireless nel territorio comunitario che, va ricordato, ricomprende i Comuni di Castelraimondo, Esanatoglia, Fiuminata, Gagliole, Matelica, Pioraco, San Severino Marche, Sefro e Treia.

“Le strade, quelle vere, per questo territorio sono un limite fisico – ha esordito il sindaco, Cesare Martini, portando il saluto di tutta l’Amministrazione comunale ai presenti – è per questo che un progetto simile va accolto come un qualcosa di importante, che può dare un importante impulso per uscire dall’isolamento a tutto il nostro territorio. Si tratta di un esperimento che non è certo nuovo – ha anche aggiunto il primo cittadino settempedano, spiegando – Da tempo, come Comune, abbiamo già messo in rete il sistema di avvistamento e prevenzione degli incendi. Oggi però portiamo Internet dove non arriva ancora e lo mettiamo a disposizione, in particolare, delle strutture collegate ai Comuni, delle piccole e medie imprese, delle attività turistiche e di quelle agrituristiche, di quelle commerciali ed artigianali ma anche di quelle agricole”.

All’incontro hanno preso parte, fra gli altri, diversi componenti della Giunta comunale settempedana rappresentata dal vice sindaco, Sante Petrocchi, dagli assessori Tito Livio Lucarelli, Alessandra Aronne e Giampiero Pelagalli. Presenti anche il senatore Mario Cavallaro, i consiglieri di minoranza Gianluca Gelsomino e Gilberto Chiodi, il sindaco di Fiuminata, Vito Rizzo, l’ex primo cittadino, Claudio Mazzalupi, il direttore generale della zona territoriale 10 dell’Asur, Pierluigi Gigliucci, tecnici e rappresentanti della Comunità montana di San Severino, il consigliere regionale Francesco Comi.

Dopo i saluti del sindaco sono seguiti quelli del presidente della Comunità Montana, Gian Luca Chiappa, e gli interventi di Maria Laura Maggiulli. responsabile del settore informatica della Regione, e di Maurizio Ferretti, della Protezione Civile regionale.

“La maggior parte del territorio della Comunità Montana di San Severino – ha spiegato il presidente della stessa, Gian Luca Chiappa – a tutt’oggi non risulta servito da connessioni a banda larga. E’ per questo che, nel corso degli ultimi cinque anni, l’ente ha realizzato una infrastruttura wireless integrata con le reti della Regione, tramite MarcheWay, e della Provincia di Macerata, tramite la società Sinp che già svolge un egregio servizio su tutto il territorio dei 57 Comuni del Maceratese fornendo un utile apporto a tutte le amministrazioni locali e non solo. Il nostro territorio – ha concluso Chiappa - deve avere gli stessi diritti di quello delle grandi città ma anche gli stessi servizi”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2010 alle 16:44 sul giornale del 16 marzo 2010 - 658 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, castelraimondo, san severino marche, treia, pioraco, Comune di San Severino Marche, fiuminata, esanatoglia, wireless, gagliole, Sefro, comuni in rete





logoEV