Gara radiofonica di Musicultura: Ingrassia e Romana superano il televoto

Giancarlo Ingrassia 3' di lettura 23/04/2010 - Per la seconda settimana i brani dei finalisti della XXI edizione di Musicultura hanno arricchito i programmi del palinsesto settimanale di Radio 1 Rai con la gara radiofonica che offre agli ascoltatori la possibilità di conoscere gli artisti e di votare i loro brani attraverso il televoto.

Televoto che da sabato 17 aprile ha visto protagonisti i friulani Mocambo Swing, con il brano "Il dolce del sale" che ha ottenuto il 22,45% delle preferenze del pubblico, Francesca Romana con "Il tuo nome e il veleno", che ha ottenuto il 39,7%, Giancarlo Ingrassia con " Per votarmi scrivi sì", il 24,58% e Andrea Epifani con "Tzigano della badante" cui è andato il 13,27 % del televoto del pubblico. A passare il turno sono stati perciò Giancarlo Ingrassia e Francesca Romana, i cui brani accedono al turno successivo e saranno dunque trasmessi ancora una volta da Radio 1 Rai nella semifinale della gara radiofonica che si svolgerà dall’8 al 14 maggio, dove i due vincitori di questa settimana sfideranno i campani Terrasonora e lo psichiatra modenese Gaspare “Gappa” Palmieri”.


Per Mocambo Swing (Udine) e Andrea Epifani (Galatone - Le) resta ancora aperta la possibilità di far parte degli otto vincitori, visto che i sedici brani sono sottoposti al giudizio del Comitato artistico di Garanzia, composto da Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Lucio Dalla, Cristiano De Andrè, Teresa De Sio, Tiziano Ferro, Giorgia, Joumana Haddad, Dacia Maraini, Gino Paoli, Vasco Rossi, Ettore Scola, Michele Serra, Daniele Silvestri, Paola Turci, Ornella Vanoni, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Antonello Venditti, Lello Voce. Il Comitato sceglierà infatti sei dei brani in concorso da portare allo Sferisterio di Macerata per le serate finali della XXI edizione di Musicultura del 18, 19 e 20 giugno.


Nel frattempo, la gara radiofonica dei finalisti di Musicultura 2010 su Radio 1 Rai continua in questi giorni con la seconda tranche di artisti. Da, oggi sabato 24 aprile, e fino a venerdì 30 il canale radiofonico più ascoltato d’Italia trasmetterà il terzo quartetto di brani dei talenti della musica d’autore, che saranno scelti dal pubblico tramite il televoto:
Humus con "Cenere al vento", 899.03.03.36;
Canemorto con "Giuliano non lo sa", codice 899.03.03.37;
Simona Gretchen con "Bianca in fondo al mare", codice 899.03.03.38

Jang Senato con "La bomba nucleare", codice 899.03.03.39


Presentate da Gianmaurizio Foderaro, in concomitanza dell’apertura del televoto, venerdì 23 aprile alle 23.00, le canzoni potranno essere votate fino alle 18.00 di venerdì 30 aprile, chiamando da rete fissa o cellulare il numero abbinato ad ogni artista. Il costo della chiamata è di 0.833+iva.
Solo i due più televotati accederanno al turno successivo e verranno trasmessi ancora su Radio 1 nella settimana dall'8 al 14 maggio, secondo il tabellone radiofonico.


Al termine di tutte le settimane delle gare eliminatorie, sabato 22 maggio, le quattro canzoni ancora in gara si scontreranno nella finalissima che porterà due degli otto vincitori ad esibirsi nelle serate finali del 18, 19 e 20 giugno all'Arena Sferisterio di Macerata.


Nell'attesa dell'uscita del CD compilation di Musicultura in tutti i negozi di dischi, è possibile ascoltare tutti e 16 i brani in streaming sul sito di Radio 1, oltre che su quello di Musicultura. I brani possono inoltre essere scaricati gratuitamente e, legalmente, su www.downlovers.it. A maggio sarà poi pubblicato e distribuito (Venus) il CD compilation nelle librerie Feltrinelli, nel circuito Fnac e nei principali negozi di dischi.


Le canzoni di Musicultura 2010 saranno inoltre trasmesse sulle frequenze di Rai Italia Radio, l’ex Rai International, che contribuisce a diffondere la musica popolare e d’autore targata Musicultura oltre confine, in attesa di trasmettere dal vivo le serate finali di giugno. Rossella Diaco curerà la programmazione dei brani e approfondirà la conoscenza dei loro autori nell’ambito di Taccuino italiano e di Notturno italiano.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2010 alle 20:11 sul giornale del 24 aprile 2010 - 1013 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, musicultura, musicultura festival





logoEV