Recanati: Musicultura torna con inediti incontri di musica e parola

lunaria 3' di lettura 01/07/2010 -

Dopo le magiche notti all’Arena Sferisterio di Macerata con la fase finale del festival della canzone popolare e d’autore, l’associazione Musicultura torna in scena nella suggestiva Piazza Leopardi di Recanati con Lunaria, la rassegna estiva che la nuova amministrazione ha fortemente voluto riportare nella Città leopardiana, in nome di un progetto culturale e spettacolare già dimostratosi di alto profilo.



Nata a Recanati nel 1996, Lunaria si è rapidamente imposta come una delle manifestazioni regionali più originali e seguite dal pubblico, coinvolgendo spesso i media nazionali con serate capaci di distinguersi dal consueto circuito dei concerti estivi. Come non ricordare ad esempio, tra i tanti, l'incontro sul palco tra Fernanda Pivano e Lorenzo Jovanotti, o quello tra Margherita Hack e Gianna Nannini, o tra Beppe Severgnini ed Edoardo Bennato, o ancora tra il "Vescovo del Soul" Solomon Burke e il Vescovo e Presidente della Commissione Episcopale per la Cultura Mons. Giuliodori.
Il cartellone di Lunaria 2010 brilla per una serie di curiosi e inediti incontri tra artisti della canzone e acrobati della parola. Quattro accoppiate individuate per affinità o contrasto, chiamate a condividere per una sera lo stesso palco e a confrontare i rispettivi codici espressivi, sull'onda dell'emozione, del divertimento, ma anche al cospetto della riflessione.
Di seguito i quattro appuntamenti in programma:
15 luglio: Giusy Ferreri e Gianmaurizio Foderaro

Giusy Ferreri, che a “Lunaria” si presenterà col gruppo al completo, troverà nel responsabile della musica di Radio 1 Rai Gianmaurizio Foderaro il "confessore" ideale per condividere col pubblico il non detto di un’artista nata per cantare, pronta a liberarsi dagli stereotipi che in troppi continuano a cucirle addosso.

22 luglio: Simone Cristicchi e Vincenzo Costantino Cinaski

L'irriverente intelligenza di Simone Cristicchi, che presenterà le sue funamboliche canzoni in massiccia formazione rock, si confronterà con l'epos libertario e il crudo realismo del poeta metropolitano Vincenzo Costantino Cinaski. Un incontro che promette scintille e tanta autenticità.


28 luglio: Roberto Vecchioni e Sonia Bergamasco

Pianoforte e quartetto d'archi, diretti dal maestro Beppe D'Onghia, accompagneranno Roberto Vecchioni in un viaggio sull'onda del sentimento, cavalcando un canzoniere che ha segnato e confortato più generazioni; condividerà il palco col "Professore" Sonia Bergamasco, attrice e poetessa di rara intensità, che stupirà il pubblico con un personale omaggio ad Alda Merini.

5 agosto: Ernesto Bassignano ed Ezio Luzzi in "Ho perso il trend"
Quello con Ernesto Bassignano sarà un esperimento di trasposizione in piazza della vitalità di un programma radiofonico di successo. La banda di "Ho perso il trend" - il seguitissimo appuntamento del pomeriggio di Radio 1Rai - interverrà al gran completo, a partire naturalmente dal sodale di Ernesto, Ezio Luzzi. Musica live e ospiti a sorpresa daranno ritmo, colore ed estemporaneità teatrali alla serata, col poliedrico Bassignano che non si sottrarrà dal proporsi in veste di intenso chansonnier.
Tutti gli spettacoli saranno ad ingresso libero e si svolgeranno nella centralissima Piazza Leopardi, trasformata per l'occasione in una distesa di poltroncine sotto le stelle.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2010 alle 15:52 sul giornale del 02 luglio 2010 - 491 letture

In questo articolo si parla di musica, macerata, spettacoli, recanati, musicultura, musicultura festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JF





logoEV