Università: quanto vale un dono? Convegno a Unimc

università 2' di lettura 14/09/2010 -

E' possibile misurare il valore di un dono? A questa domanda cercherà di dare una risposta il convegno interdisciplinare "Il dono: valore di legame e valori umani" organizzato dal Dipartimento di filosofia e scienze umane dell'Università di Macerata per mercoledì e giovedì, 16 e 17 settembre, nella sede in via Garibaldi 20.



I lavori prenderanno il via il primo giorno alle 14.30. Previsti gli interventi di Roberto Mancini, presidente del consiglio dei corsi di laurea in filosofia di Unimc, Carmelo Vigna, filosofo dell'Università di Venezia, Riccardo Petrella, economista dell'Università Cattolica di Lovanio, e Pierangelo Sequeri, teologo della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, Milano. Si prosegue giovedì alle 9 con Mark Anspach, antropologo del Antropologo, Centre de recherche en epistémologie appliquée di Parigi, Sergio Labate, filosofo dell'Università di Macerata, Luigino Bruni dell'Università Milano-Bicocca e Roberto Mancini.

Il dono possiede un valore di legame, perché attraverso la sua circolazione, arricchisce la relazione e le persone che ne sono protagoniste. Questo valore può essere studiato e analizzato a livello micro, ossia riferito alle relazioni tra persone; a livello meso, e dunque con riferimento ad aziende, enti, istituzioni compresi come reti di relazioni tra persone; a livello macro, dunque di sistema, ad integrazione o in opposizione a misure dello sviluppo di tipo strettamente economico, come il Pil. Tutto questo al fine di non lasciare il concetto di valore di legame ad un livello di astrazione troppo alto, ma di coglierlo nella concreta realtà delle relazioni umane.

Il convegno, che coinvolge studiosi di diversi ambiti delle scienze umane, intende rilanciare il dibattito e la ricerca su una tematica così cruciale e ampia, nel tentativo di analizzare i paradossi, le ambivalenze e la ricchezza della realtà del dono nei suoi possibili significati. Il metodo che porta al dialogo tra discipline quali l’antropologia, l’economia, la filosofia, la psicologia, la sociologia e la teologia costituisce un ulteriore motivo di validità culturale e scientifica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2010 alle 17:34 sul giornale del 15 settembre 2010 - 845 letture

In questo articolo si parla di attualità, università, macerata, università di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/b8s





logoEV