contatore accessi free

Cingoli: Saltamartini, dobbiamo evitare che il Comune diventi la pattumiera delle Marche

Filippo Saltamartini 1' di lettura 20/12/2010 -

“Dobbiamo assolutamente evitare che i comuni di Cingoli, Appignano e di Filottrano diventino la pattumiera delle Marche”. Se non verrà ripristinato il divieto di allocare a meno di 3 km questi impianti – è quanto dice il Sindaco di Cingoli Sen.Filippo Saltamartini in un comunicato stampa- "la Regione Marche compirà un atto con conseguenze devastanti sui territori. "



Il Sindaco di Cingoli aggiunge che se la Regione Marche non tiene conto di questi elementari diritti delle comunità dell’entroterra che sono schiacciate dalla politica della maggioranza regionale e non dalla ragionevolezza delle scelte, si potrà aprire anche un conflitto istituzionale. I Comuni non sono più organismi che subiscono le scelte della Regione ma hanno nel governo del territorio e nell’urbanistica dei diritti che non posso essere calpestati. Se la maggioranza farà questo significa che il dialogo che la sinistra sempre rivendica è a senso unico: solo quando la sinistra è all’opposizione.

Mi auguro che si tenga conto di tanti giovani e di molte impresse che hanno investito nell’attività turistica nelle aree interessate dalla costruzione delle discariche perché senza la norma di garanzia richiesta non vi sarà al mondo una concentrazione di discariche più alta.


   

da Filippo Saltamartini
Assessore regionale alla Sanità





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2010 alle 19:28 sul giornale del 21 dicembre 2010 - 501 letture

In questo articolo si parla di politica, filottrano, cingoli, appignano, filippo saltamartini, senatore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/fGW





logoEV
logoEV