Corso di formazione per 'Selecacciatore' di cinghiali

cinghiale 1' di lettura 25/01/2011 -

Avviato dalla Provincia di Macerata il primo corso di formazione per “Selecacciatore”. Si tratta di una figura prevista dal regolamento per la gestione faunistico-venatoria degli ungulati (cinghiali ed altri animali selvatici).



Il “Seleccacciatore” è la persona abilitata a monitorare la presenza di tali animali, a studiarne gli spostamenti e la proliferazione sul territorio, intervenendo anche – in caso di necessità – al prelevamento selettivo degli stessi.

Il bando per l’ammissione al corso era stato pubblicato a novembre suscitando subito grande interesse. Più di trecento, infatti, le domande presentate da altrettanti cacciatori. Nelle settimane scorse si sono svolte le selezioni attraverso una prova d’esame che consisteva nel dover rispondere a trenta quiz a risposta multipla. I primi cinquanta della graduatoria sono stati ammessi a frequentare le lezioni: 14 incontri (fino al 12 marzo) presso la sala convegni della Provincia per complessive 45 ore. Tra le materie d’insegnamento figurano anche principi di cartografia, armi e balistica, etica, aspetti normativi della gestione faunistica. Le ultime lezioni prevedono esercitazioni pratiche. I docenti del corso sono Marco Bonacoscia e Filippo Savelli, ricercatori naturalistico-ambientali; Franco Perco, direttore dell’Ente Parco dei Sibillini; Aldo Principi, esperto in balistica; Giuseppe Maran, dell’Unione regionale cacciatori dell’Appennino.

Al termine del corso è previsto un esame al quale saranno ammessi i corsisti che abbiano frequentato almeno l’80% delle lezioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2011 alle 18:00 sul giornale del 26 gennaio 2011 - 649 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gG4