Tolentino: impianto di sollevamento di contrada San Martino

stemma comune di tolentino 1' di lettura 28/01/2011 -

Si comunica che l’impianto di sollevamento di contrada San Martino delle acque refluee, danneggiato nei giorni scorsi a seguito di uno sversamento di betazene, è nuovamente funzionante.



Continuano intanto le operazioni di monitoraggio, individuazione e bonifica delle chiazze di btz ancora presenti sul fiume Chienti. Pertanto l’ordinanza che vieta l’uso dell’acqua del Chienti per l’irrigazione e l’abbeveraggio degli animali è ancora in vigore.

Si precisa che l’inquinamento non ha assolutamente interessato l’acquedotto comunale di Tolentino ma solo il sistema fognario delle acque refluee. Pertanto l’acqua potabile del rubinetto può essere utilizzata senza problemi per usi alimentari quali bere, cucinare e per tutti gli altri usi come ad esempio per lavarsi.






Questo è un articolo pubblicato il 28-01-2011 alle 18:33 sul giornale del 29 gennaio 2011 - 728 letture

In questo articolo si parla di tolentino, Comune di Tolentino, inquinamento acque

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gOD





logoEV