contatore accessi free

Teatro: serata jazz al Lauro Rossi con Kenny Werner Quartet

Kenny Werner quartet, 3' di lettura 01/02/2011 -

Il Kenny Werner quartet, composto da Kenny Werner (pianista), Benjamin Koppel, (sassofonista), Johannes Weidenmueller (contrabbassista) e Ted Poor (batterista), offrirà una serata di grande musica dal vivo sabato prossimo (5 febbraio) alle 21,30, al teatro Lauro Rossi, nell’ambito della rassegna Tlr Jazz.



Rassegna che è al giro di boa e procede bene, sia dal punto di vista del pubblico che del riscontro qualitativo: “Siamo più che soddisfatti per l’andamento della rassegna – dice l’assessore alla Cultura, Irene Manzi – e siamo pronti per definire i contorni della rassegna jazz estate che si svolgerà in piazza Cesare Battisti”. Soddisfatto anche Daniele Massimi, presidente di Musicamdo jazz: “

Per quanto riguarda il pubblico il riscontro è decisamente superiore rispetto agli anni passati, praticamente il doppio; è anche la qualità è alta con gli artisti statunitensi sugli scudi…”. Negli ultimi due appuntamenti la palla passa infatti agli italiani, con i concerti di Fabrizio Bosso e Luciano Biondini (il 19 febbraio) e il Renato Sellani trio (il 19 marzo). Il Kenny Werner quartet è in Italia per il tour di promozione del nuovo album composto da Kenny Werner: No beginning, no end, capolavoro dedicato alla memoria di sua figlia Katherine, premiato con il premio Guggenheim nel 2010, a proposito del quale Benjamin Koppel, uno dei componenti il quartetto, nonché musicista danese di fama internazionale, ha detto “Questo cd è molto più di musica, si tratta di puro sentimento, di amore e il miracolo è che riesce a trasmetterlo all’ascoltatore in modo tanto impeccabile”.

Kenny Werner è pianista di talento e compositore di successo: coniuga un potente istinto naturale per l’improvvisazione con una solida preparazione tecnica acquisita sin da bambino e perfezionata alla Manhattan school prima e al College di Berklee (Boston) negli anni settanta. Nella sua formazione grande influenza hanno avuto i gemelli brasiliani Victor e Joao Assis Brasil, rispettivamente sassofonista e pianista, i quali gli hanno fornito il metodo e le idee che sono alla base del suo libro Effortless mastery, teso ad insegnare agli artisti come consentire al musicista interiore di emergere.

Come autore e musicista vanta una prolifica produzione di composizioni, registrazioni e pubblicazioni, che riflettono la sua storia ed esperienza di vita in quanto mezzi tesi ad esplorare le barriere della creatività e superare i limiti della padronanza della musica. La creatività, lo spiccato senso di narratività, l’attitudine a osare percorsi musicali originali, l’impiego di notevoli mezzi tecnici, il virtuosismo e la bravura di tutti i componenti il Kenny Werner quartet sono garanzie di uno spettacolo emozionante e coinvolgente. I biglietti sono disponibili alla Biglietteria dei teatri, in piazza Mazzini, al costo di 12 euro l’intero e 10 euro il ridotto (studenti e soci Marche Jazz Network). (Nella foto: Kenny Werner al piano). (ss.)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2011 alle 16:04 sul giornale del 02 febbraio 2011 - 658 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, comune di macerata, kenny werner quartet,

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/gVn