contatore accessi free

Incontro tra CLP e 'Pensare Macerata'

politica 1' di lettura 05/02/2011 -

Continuano i confronti dialogativi della nostra Associazione che venerdì sera ha avuto un incontro costruttivo con la lista civica “Pensare Macerata”. Il quadro italiano dell’economia e della vita sociale assomiglia a uno stagno nel quale noi cittadini sopravviviamo sul pelo dell’acqua cercando di non affogare. Anche nella nostra provincia abbiamo questa spiacevole sensazione di disagio civile e noi dell’associazione Cultura, legalità e progresso abbiamo deciso di essere partecipare, di assumerci le responsabilità di chi nella società civile si fa carico di ascoltare la gente.



Avvicinando la vita politica a quella reale intendiamo essere efficaci ed efficienti nell’attuazione della buona politica quando i benefici devono essere superiori ai costi nella politica della provincia di Macerata. Con Massimiliano Bianchini abbiamo avuto un onesto colloquio atto a chiarire questi concetti che ci sembrano importanti per perseguire gli obiettivi della gestione pubblica dell’acqua, del ciclo virtuoso dei rifiuti, di ottenere la banda larga internet come volano di sviluppo insieme alla economia verde e l’ampliamento occupazionale connesso alla green economy.

Ci guidano i principi della democrazia partecipata, della concertazione e della precauzione con cui i cittadini riacquistano il ruolo di scelta nel proprio ambiente. Inoltre la nostra Associazione concorda pienamente i tagli attuati dal Commissario Prefettizio Sandro Calvosa. Una sforbiciata economica alla classe politica necessaria per far quadrare i conti e per venire incontro ai cittadini maceratesi che stanno sostenendo enormi sacrifici.


   

da Clp




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2011 alle 20:10 sul giornale del 07 febbraio 2011 - 682 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, clp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/g6o