contatore accessi free

“La bobina continua a girare” alle Audizioni Live di Musicultura

3' di lettura 11/02/2011 -

Prosegue la marcia delle Audizioni Live di Musicultura con altre cinque proposte artistiche, che si esibiranno sabato 12 febbraio a partire dalle 21 al teatro della Filarmonica di Macerata dove negli ultimi due week end si sono esibiti alcuni tra i migliori talenti della musica d’autore.




Sabato 12 febbraio sarà la volta del romano Artù , che arriva a Macerata con tutta la sua istintiva “intolleranza nei confronti della vita”, che lo porta solo ad “investire in vestaglie”.Dalla capitale arriva anche Massimo Moi. Per lui un primo disco autoprodotto e un Ep più recente “Pane al Pane” scritto a quattro mani con Davide Gobello. Per la napoletana Teresa Capuano “Katres” si tratta invece di un ritorno sul palco delle Audizioni Live di Musicultura dopo la positiva esperienza dello scorso anno, che l’ha vista tra gli audizionati.

A Macerata arriva dopo il sodalizio con il Solis String Quartet che cura la direzione artistica del suo primo Ep. Per i Said Quartet Experience, guidati dal marocchino di nascita e italiano d’adozione Said, cresciuto nel panorama underground con la sua crew nata dall’incontro di Dance-Hall e ragamuffin, quella di sabato 12 febbraio sarà la prima volta a Musicultura dove portano le loro sonorità africane, amerindie, con una buona dose di beat funk. Debutto a Musicultura anche per Veronica Di Salvo, in arte Verdì da Orvieto (TR).

Nel circuito sanremese dal 2007, Verdì ha vinto anche altri riconoscimenti, prima di dedicarsi al suo progetto pop rock. Queste le cinque proposte artistiche che arrivano alla prima fase di Musicultura con il sogno di esibirsi allo Sferisterio di Macerata nelle serate finali del 17, 18 e 19 giugno. Di fronte avranno il pubblico sempre più numeroso, partecipe e appassionato del teatro della Società Filarmonico Drammatica e la commissione d’ascolto di Musicultura composta dal direttore artistico Piero Cesanelli e dal vicepresidente Ezio Nannipieri, affiancati dal critico musicale Stefano Bonagura, dal compositore Marco Maestri e da Giancarlo Gioia Lobbia e Marcello La Matina, docenti rispettivamente degli Atenei di Camerino e di Macerata. A fine serata verrà premiata la migliore interpretazione con un microfono 55 SHII SHURE offerto dalla Sisme, l’azienda di Osimo, leader nazionale nell’importazione e distribuzione di strumenti musicali e apparecchiature audio. Tutte le esibizioni potranno essere seguite in diretta streaming sul web.

La diretta è curata dall’agenzia di comunicazione Halleymedia (www.halleymedia.com) che la trasmetterà sul proprio portale www.centroitalia.tv, in collaborazione con www.musicultura.it e allargata a numerose altre web sparse in tutto il Paese, appartenenti alla Federazione Italiana MicroWeb TV.

LE FASI SUCCESSIVE DEL CONCORSO
Al termine delle audizioni, Musicultura proclamerà i 16 finalisti del concorso. I loro brani, inseriti nel cd compilation di Musicultura, verranno programmati da Radio 1 Rai e sottoposti al vaglio del Comitato Artistico di Garanzia, che in questa edizione è così composto: Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Lucio Dalla, Teresa De Sio, Tiziano Ferro, Giorgia, Maurizio Maggiani, Dacia Maraini, Gino Paoli, Pau (Negrita), Vasco Rossi, Teresa Salgueiro, Michele Serra, Daniele Silvestri, Paola Turci, Ornella Vanoni, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Antonello Venditti, Lello Voce. Alla fine, saranno otto i vincitori che si esibiranno sul palco dell’Arena Sferisterio di Macerata nel corso delle serate finali del festival, il 17, 18, 19 giugno 2011. Al vincitore assoluto andranno i 20.000,00 euro del Premio Banca Popolare di Ancona. Saranno inoltre assegnati la Targa della Critica (5.000,00 euro) e i premi per il miglior testo, la migliore musica e la migliore interpretazione (del valore di 2.500,00 euro ciascuno).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2011 alle 18:00 sul giornale del 12 febbraio 2011 - 620 letture

In questo articolo si parla di cultura, macerata, musicultura, musicultura festival, katres

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/hjE





logoEV
logoEV