contatore accessi free

M'illumino di meno all'insegna del 150° dell'Unità

1' di lettura 11/02/2011 -

Con una attenzione particolare alle celebrazioni per il 150° dell'Unità d'Italia, il Comune di Macerata partecipa anche quest'anno a M'illumino di meno, la giornata di sensibilizzazione al risparmio energetico promossa dalla trasmissione di Radio Rai 2 - Caterpillar, prevista per venerdì 18 febbraio.




L'adesione del Comune di Macerata e l'impostazione "risorgimentale" che l'Amministrazione ha voluto dare all'iniziativa è stata proprio ieri sottolineata in diretta dalla popolare trasmissione radiofonica. Enti e istituzioni, imprese pubbliche e private, esercizi commerciali e semplici cittadini sono invitati a mettere in pratica un'azione simbolica che consenta una riduzione del consumo di energia, così da sensibilizzare l'opinione pubblica ad orientare le scelte dei responsabili politici verso un uso più razionale dell'energia.

Il Comune di Macerata, per aderire all'iniziativa, spegnerà quindi l'illuminazione dei monumenti del centro storico e provvederà a ridurre il flusso luminoso dei lampioni stradali di tutte le vie del centro, di corso Cavour e di corso Cairoli. Non solo. Le associazioni Ciclo Stile e Gruca illumineranno la lapide sistemata al termine di corso Garibaldi a ricordo della prima azione carbonara d'Italia, utilizzando una dinamo alimentata da una bicicletta. Da parte loro l'Associazione commercianti del centro storico e l'Ambalt (Associazione marchigiana per l'assistenza e la cura dei bambini affetti da leucemia o tumori), provvederanno a distribuire lanterne luminose da sollevare in piazza Mazzini nel contesto di oscuramento della pubblica illuminazione e delle luci dei negozi.

La partecipazione a M'illumino di meno 2010 si inserisce nell'ambito di un percorso sulla sostenibilità che il Comune ha già intrapreso da tempo anche attraverso il programma Agenda 21 locale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2011 alle 17:04 sul giornale del 12 febbraio 2011 - 676 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/hiY