contatore accessi free

365.000 farmaci donati nel 'Giorno della raccolta del farmaco'

2' di lettura 15/02/2011 -

Due persone su tre tra quelle che sono entrate nelle 3.200 farmacie italiane coinvolte hanno aderito all'iniziativa per un totale di 365.000 farmaci donati che saranno distribuiti ai 1.390 enti convenzionati che danno assistenza ogni giorno a 420.000 persone indigenti.




Il controvalore dei farmaci raccolti è di 2.300.000 euro e le donazioni saranno ulteriormente integrate delle aziende farmaceutiche che contribuiranno ad aumentare sensibilmente il numero di confezioni che verranno ridistribuite gratuitamente.

Il Banco Farmaceutico è riuscito in pochi anni di attività a coinvolgere attorno al gesto semplice della raccolta un numero sempre maggiore di persone e di associazioni, con la consapevolezza che si possa costruire una mentalità nuova partendo da atti concreti e da opere che educano alla carità cristiana. "Il nostro grazie va a alle migliaia di persone che, anche in un momento di crisi come quello attuale, hanno donato un farmaco, riconoscendo l'importanza di condividere i bisogni di chi si trova in difficoltà.

Un grazie va anche ai farmacisti che hanno reso possibile l'iniziativa donando 480 mila euro e ai 10.000 volontari che hanno presidiato le farmacie”, ha dichiarato Paolo Gradnik presidente della Fondazione Banco Farmaceutico Onlus. Si ringraziano inoltre Paolo Cevoli e Claudia Penoni, che hanno prestato gratuitamente il proprio volto all’iniziativa; la Presidenza della Repubblica, che ha concesso il suo Patronato, riconoscendo il valore civile della Giornata di Raccolta; i distributori intermedi; le agenzie di comunicazione tutte; le concessionarie di pubblicità che hanno permesso di acquisire spazi gratuiti sui media, il Segretariato sociale della Rai, la fondazione Pubblicità Progresso, Mediafriends Onlus e Mediaset per la grande attenzione rivolta; Sky, Unicredit e gli sponsor per il loro importante contributo, in particolare ANIFA (Associazione Nazionale dell’Industria Farmaceutica dell’Automedicazione), IGPDecaux Italia, Pharmabag e Farbanca.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2011 alle 17:18 sul giornale del 16 febbraio 2011 - 753 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, macerata, claudio giuliodori, diocesi di macerata, curia di macerata, mons.giuliodori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/hqN





logoEV
logoEV