Popolazione: nel 2010 in 'frenata' l'incremento demografico

2' di lettura 17/02/2011 -

 E’ in frenata l’incremento demografico in provincia di Macerata. Per la prima volta in dieci anni, nel 2010 i “nuovi” maceratesi sono stati meno di mille. Al 31 dicembre scorso, infatti, nei 57 comuni della provincia il numero complessivo dei residenti è risultato 325.509, con un aumento di abitanti rispetto a dodici mesi prima di 995 unità.




Si tratta del più basso incremento dall’inizio del decennio.

Al censimento generale della popolazione dell’ottobre 2001 gli abitanti erano 301.523. In poco più di nove anni, pertanto, l’incremento complessivo è stato di ventiquattromila unità con una media annua di 2.600 abitanti. Punte massime di incremento si erano registrate nel 2003 con un +3.715 residenti e nel 2007 con un nuovo salto in avanti di 3.417 persone.

Come avviene ormai da molti anni, anche nel 2010 l’incremento, per quanto minimo (0,3%), è stato frutto di saldo migratorio positivo che ha compensato quello naturale negativo. A fronte di 2.980 nati ci sono stati 3.513 decessi, mentre a fronte di popolazione in ingresso pari a 9.737 unità, coloro che hanno lasciato il comune di residenza sono stati 8.209. Dei 57 Comuni della provincia, quelli che hanno registrato un aumento di popolazione residente sono stati 29.

L’incremento maggiore l’hanno avuto, nell’ordine, Montecosaro (+241), Tolentino (+ 214), Civitanova Marche (+ 155), Corridonia (+131), Porto Recanati (+109), Recanati (+102), Morrovalle (+99), Monte San Giusto (+94), Montecassiano (+51), Pioraco (+48), Pollenza (+ 43), Montrelupone (+34), Esanatoglia (+26), Belforte del Chienti (+24), Macerata (+17). Seguono con incrementi di poche unità Pievetorina, Potenza Picena, Sant’Angelo in Pontano, Ripe San Ginesio, Treia, Camerino, Muccia, Appignano, Matelica, Montecavallo, Cingoli, Serrapetrona, Castelsantangelo sul Nera, Poggio San Vicino. Alcune curiosità: tre comuni, Fiuminata, Gualdo e Camporotondo non hanno subito né incremento, né decremento delle popolazione; a Castelsantangelo e Fiordimente non sono nati bambini nel corso del 2010, mentre a Montecavallo nessuno è morto. Nelle nascite si è confermata la tendenza degli ultimi anni che vede i maschi (1.574) essere più numerosi delle femmine (1.406), mentre nel numero delle persone decedute nel 2010 le donne (1.766) sono state più degli uomini (1.747).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2011 alle 17:01 sul giornale del 18 febbraio 2011 - 530 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hwk





logoEV