contatore accessi free

Lite in un locale del centro: ubriaco tira un pugno alla dipendente

1' di lettura 25/02/2011 -

Erano circa le 3 di giovedì notte quando gli agenti della Polizia sono intevenuti in un locale del centro dove è rimasta ferita un'impiegata del locale, di 28 anni, in seguito a una lite.



Grazie alla presenza di alcuni testimoni gli agenti hanno potuto ricostruire l'episodio di un'altra notte brava del giovedì universitario maceratese.

La ragazza è stata picchiata da un ventitreenne sambenedettese ubriaco che, dopo una breve lite, l'ha colpita con un pugno procurandole una ferita alla testa, guaribile in sette giorni secondo i medici del Pronto Soccorso.

Una lite scaturita da un banale episodio: la cameriera infatti aveva semplicemente invitato il ragazzo ubriaco residente ad Ascoli Piceno, ad uscire dal bagno riservato alle donne. La serata è proseguita per gli agenti della Volante in V.lo Accoramboni dove, tramite 113, era stata segnalata la presenza di un uomo a terra apparentemente morto. Si trattava di un cileno di 40 anni ubriaco che, privo di documenti di identificazione, si rifiutava di fornire le proprie generalità insultando il personale operante.

Accompagnato in Questura, il cileno è stato sottoposto a fotosegnalamento ed identificato per un sudamericano residente in città che oltre ad essere stato contravvenzionato per stato d'ebbrezza, verrà deferito all’A.G. per i reati di Rifiuto di indicazioni sulla propria identità ed Oltraggio a Pubblico Ufficiale.






Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2011 alle 18:02 sul giornale del 26 febbraio 2011 - 619 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, giorgia giannetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/hPF