contatore accessi free

Guzzini Challenger: profumo di slam

4' di lettura 17/07/2011 -

Dal 25 al 31 luglio il grande tennis internazionale ritorna a Recanati per il 24° trofeo Francesco Guzzini Tra i partecipanti anche due ex top 10 Si preannuncia di altissimo livello la 24 esima edizione del Guzzini Challenger, il torneo di tennis valido per la classifica mondiale ATP che si svolgerà dal 25 al 31 luglio.



Sui campi del Circolo Tennis di Recanati scenderanno giocatori provenienti da tutto il mondo, alcuni dei migliori specialisti del veloce e non mancheranno neppure le giovani promesse del panorama tennistico nazionale ed internazionale. Da seguire è anche il torneo di qualificazione, in programma sabato 23 e domenica 24 luglio, che consentirà a 4 giocatori di accedere al tabellone principale, aggiungendosi ai 22 già qualificati e ai 4 che entrano in virtù delle wild cards.

Quest’ultime vengono assegnate direttamente dal Circolo Tennis Francesco Guzzini che ha selezionato dei giovani del territorio come il “talento di casa” Giacomo Miccini (Recanati), Federico Torresi (Macerata) e Federico Gaio. A queste presenze se ne aggiungono altre di livello internazionale che arricchiscono il tabellone e che regaleranno a tifosi e appassionati un grande spettacolo di sport. In questa edizione ci sono otto giocatori compresi tra i primi 200 della classifica ATP, di cui tre tra i 150 del mondo. Tra questi vale la pena ricordare: Rainer Schuettler (GER), Top 100 per undici volte in dodici anni e fino a qualche anno fa numero 5 del ranking mondiale Arnaud Clement (FRA), In coppia con Michael Lodra ha vinto Wimbledon nel 2007 e raggiunto la finale degli Australian Open l’anno successivo. Ha chiuso la stagione nei top 100 per undici volte in dodici anni.

Grega Zemlja (SLO), Otto finali con due vittorie a livello ATP Challenger in carriera. Ruben Bemelmans (BEL), Quattro finali con due vittorie a livello ATP Challenger in carriera. A tenere in alto i colori italiani ci penserà il romano Paolo Lorenzi, vincitore di alcuni tra i più prestigiosi tornei del Challenger Circuit e attualmente il numero sei in Italia. “Al Guzzini Challenger saranno presenti giocatori provenienti da ben 16 Paesi – ha sottolineato durante la conferenza stampa di presentazione Adolfo Guzzini, presidente del Circolo Tennis Francesco Guzzini - Com’è ormai noto il torneo internazionale è diventato un trampolino di lancio per le promesse del tennis mondiale.

Scorrendo l’albo d’oro non si può fare a meno di notare le vittorie degli italiani Paolo Canè, Davide Sanguinetti o quelle dello svizzero Stephane Bohli che è riuscito a conservare il titolo conquistato nel 2009 imponendosi l’anno scorso sul francese Adrian Manmnrino con un emozionante tie-break al terzo set. Anche l’edizione 2011 sarà quindi molto combattuta e offrirà grandi emozioni ai numerosi appassionati che ogni sera affollano gli spalti del circolo.

Il Guzzini Challenger, con la presenza delle più importanti testate giornalistiche nazionali e locali, rappresenta anche un’importante vetrina per la città di Recanati e la provincia di Macerata. I turisti che si riposano in riviera sempre più spesso salgono di buon grado al colle dell’infinito per lasciarsi deliziare dalle gesta dei professionisti della racchetta.

Alla vigilia delle nozze d’argento (l’anno prossimo si festeggeranno i 25 anni del Guzzini Challenger) posso affermare con soddisfazione che in tutti questi anni si è lavorato bene per promuovere questa splendida disciplina tra le giovani generazioni consentendo ad alcuni di partecipare ad una vetrina così prestigiosa”. All’incontro ha partecipato anche il vice presidente vicario della Federazione Italiana Tennis Emanuele Scarfiotti. Tra le novità inserite in questa edizione la diretta streaming per permettere agli appassionati di tutto il mondo di seguire il torneo da casa restando costantemente aggiornati sui risultati. “In questo modo - ha sottolineato il presidente Guzzini – il Challenger entrerà nella “rete” e potrà farsi conoscere anche dai giovani internauti che potrebbero preferire di abbandonare il mouse e iniziare a cimentarsi con la racchetta”.

Collegandosi ai grandi nomi che impreziosiscono il Guzzini Challenger 2011 va citato il Supervisor del Trofeo, Carmelo Di Dio, già direttore degli Internazionali di Roma. Il torneo inoltre vede il coinvolgimento di tutto il personale del circolo tennis in quanto lo staff dei ragazzi raccattapalle è formato da atleti della scuola tennis così come la gran parte dei giudici di linea.

Confermato il montepremi da 30 mila euro e l’ingresso gratuito a tutte le partite del Challenger.


   

dal Circolo Tennis Francesco Guzzini




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2011 alle 15:34 sul giornale del 18 luglio 2011 - 769 letture

In questo articolo si parla di attualità, tennis, Circolo Tennis Francesco Guzzini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/nsj





logoEV
logoEV