contatore accessi free

Morrovalle: 30ennale dell’AVIS, la ricorrenza festeggiata domenica 4 settembre

avis 2' di lettura 02/09/2011 -

L’Avis di Morrovalle fa trent’anni; tanti ne sono trascorsi da quando i soci fondatori nel 1981 decisero di costituire una fondazione cittadina dell’Associazione Volontari Italiani Sangue.



Per questa ricorrenza i vertici della sezione Avis, rappresentati dal presidente Silvano Gironacci e dal vicepresidente con funzioni vicarie Rodolfo Lattanzi, hanno organizzato una giornata di celebrazione che avrà inizio alle ore 9 in piazza Pertini a Trodica. Invitate tutte le sezioni consorelle, non solo marchigiane; le autorità comunali, provinciali e regionali; lo staff del Centro Trasfusionale di Civitanova e Macerata. La partecipazione è stata naturalmente estesa anche a tutti i soci: circa 350 complessivamente, di cui 270 ancora attivi per le donazioni. Elevatissimo il contributo che l’Avis di Morrovalle ha dato in questi anni per salvare molte vite. Oltre a una base ampia di donatori, si evidenziano figure di particolare merito.

Tra queste Giuseppe Bongelli, cui è stato assegnato il Cavalierato della Repubblica una decina d’anni fa per aver raggiunto 100 donazioni. Obiettivo oggi abbondantemente superato con più di 150 prestazioni effettuate. Altri donatori di Morrovalle sono prossimi allo stesso traguardo e per loro si avvicina il momento dell’alto riconoscimento, siglato in calce dal Presidente della Repubblica italiana in carica. Il raduno a Trodica prevede un sobrio rinfresco, la distribuzione di magliette con il logo del 30ennale festeggiato e la celebrazione della Santa Messa nella chiesa dell’Emanuele. A officiarla sarà don Benedetto Bellesi, padre della Consolata da tempo impegnato in molte zone del mondo dove sono in corso sanguinose guerre. Suo un libro di cinque anni fa in cui viene data una panoramica di questi scenari, che l’Avis di Morrovalle ha curato per la pubblicazione.

Finita la Santa Messa, saranno deposte corone di alloro ai Caduti e al monumento dell’Avis. Infine sarà il Teatro Comunale ad accogliere la fase finale della cerimonia. Programmata, in questa sede, la consegna di onorificenze ai donatori per i traguardi raggiunti e per ulteriori meriti. Una menzione speciale è prevista per il dottor Paolo Manciola, socio fondatore e presidente per una trentina d’anni dell’Avis locale. Un pranzo sociale chiuderà la giornata celebrativa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2011 alle 18:14 sul giornale del 03 settembre 2011 - 650 letture

In questo articolo si parla di attualità, morrovalle, comune di morrovalle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/oXD