Tolentino: Tolentino 815 presenta la 'Biografia di Gioacchino Murat', scritta da Renata De Lorenzo

Associazione Tolentino 815 4' di lettura 15/11/2011 -

Venerdì 18 novembre alle ore 18 presso la Sala Nerpiti di Palazzo Sangallo a Tolentino, l’Associazione Tolentino 815 presenta l’ultima biografia di Gioacchino Murat scritta da Renata De Lorenzo. Sarà presente l’autrice con Luciano Ruffini, Sindaco del Comune di Tolentino, Gilberto Piccinini, Presidente della Deputazione di Storia patria per le Marche, e Paolo Scisciani, presidente dell’Associazione Tolentino 815.



Renata De Lorenzo è professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università di Napoli Federico II, dove è anche stata Direttore del Dipartimento di Discipline Storiche; è Presidente del Comitato napoletano dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano e Presidente della Società Napoletana di Storia Patria. Si è interessata di storia del Mezzogiorno e di storia d’Italia nel Settecento e nell’Ottocento, con preferenza per tematiche di carattere socio-economico.

Una biografia che ripercorre i momenti salienti della vita di Gioacchino Murat: le umili origini, la fulminante carriera militare al fianco di Napoleone, le celebri imprese in Italia, in Egitto e nella campagna di Prussia che portarono Napoleone all'apice del potere e Murat al trono del Regno di Napoli. Oltre alle vicende squisitamente politiche, Renata De Lorenzo racconta la passione e il matrimonio di Gioacchino Murat e Carolina Bonaparte, la vita della corte francese a Napoli (1808-1815), il sofferto rapporto e i continui contrasti con Napoleone. Al periodo napoletano è dedicata la seconda parte del libro; proclamato re del Regno di Napoli nel 1808, Gioacchino Murat deve guadagnarsi il consenso del popolo, amministrare uno Stato ormai al collasso finanziario e, soprattutto, non deve deludere Napoleone. Una biografia storica accurata e ben documentata, di agile lettura anche per il vasto pubblico di appassionati.

Il Corriere della Sera del 22 marzo 2011 pubblicò una recensione sul libro a firma Paolo Mieli “Murat, il re francese che avviò il Risorgimento – Nel suo proclama del 1815 invocò l’Unità d’Italia”. L’autore scriveva “Il proclama di un francese diventa così il primo manifesto del Risorgimento Italiano. E la battaglia di Tolentino contro gli austriaci (2 e 3 maggio 1815) diventa per tutti qualcosa di più di un semplice combattimento” e continuava citando Renata De Lorenzo “Entra nel mito, fino ad essere annoverata tra le battaglie del Risorgimento, anzi la prima battaglia per l’indipendenza nazionale”. Nel riquadro Bibliografia veniva riportato che “Sulla sconfitta di Murat nel 1815 sono uscite diverse pubblicazioni a cura dell’Associazione storica Tolentino 815” http://www.tolentino815.it/paginaita20813.aspx.

Il 2011 è l’anno delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, in cui la provincia di Macerata e Tolentino rivestono un ruolo importante per le origine del Risorgimento: la Battaglia di Tolentino del 2 e 3 maggio 1815 è considerata la Prima battaglia per l’Indipendenza Italiana. L’Associazione Tolentino 815 ha elaborato un programma di elevato spessore culturale per dare il giusto rilievo: mostre, convegni, pubblicazioni, concerti, sfilate e la rievocazione storica Tolentino 815; per la seconda parte dell’anno a settembre si è svolta la Cavalcata Storica Tolentino-Castelfidardo ed ora la presentazione di questo libro a cui ne seguiranno altri a dicembre.

Domenica 20 novembre L’Associazione Tolentino 815 collabora con l’Associazione Marchigiana Rievocazioni Storiche nella organizzazione del Premio “Benemerito per la Storia delle Marche”, nell’ambito della Giornata Nazionale della Storia promossa dalla Federazione Italiana Giochi Storici.

Si tratta di una iniziativa di promozione culturale giunta alla dodicesima edizione per valorizzare la storia delle Marche, assegnato per il 2011 alla prof.ssa Lorenza Mochi Onori, neo Direttore regionale del Ministero dei BB.CC. per le Marche, personalità di spicco del panorama culturale italiano. La cerimonia di consegna del Premio avverrà alle ore 16.30 nella sala dello storico Palazzo Parisani Bezzi dove fu firmato nel 1797 il Trattato fra Napoleone e il Papa; al termine nella Basilica di San Nicola sarà celebrata la Santa Messa da S.E. Rev.ma Mons. Claudio Giuliodori, Vescovo di Macerata Tolentino.

Il presidente della A.M.R.S. Giovanni Martinelli e dell’Associazione Tolentino 815 Paolo Scisciani, hanno concordato sulla scelta di Tolentino quale località emblematica degli eventi storici che aprirono i tempi al Risorgimento italiano: la battaglia di Tolentino del 2 e 3 maggio 1815 fu combattuta in nome del Proclama di Rimini, primo manifesto per l’indipendenza italiana pubblicato nel 1815 da Gioacchino Murat.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2011 alle 11:10 sul giornale del 16 novembre 2011 - 752 letture

In questo articolo si parla di attualità, associazione storica tolentino 815, tolentino 815

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rFE





logoEV