Stagione di prosa, arriva il Mistero buffo nella versione pop di Paolo Rossi

1' di lettura 19/12/2011 -

Mercoledì 21 e giovedì 22 dicembre al teatro Lauro Rossi di Macerata, alle ore 21.00, il Mistero Buffo, testo che venne presentato per la prima volta nel 1969 da Dario Fo e gli fece ricevere il Nobel per la Letteratura, viene riproposto in versione pop da Paolo Rossi con il titolo Mistero buffo nella versione pop 2.0.



Lo spettacolo chiuderà la prima parte della stagione 2011 del teatro Lauro Rossi di Macerata, promossa dal Comune di Macerata e dall’AMAT, e si avvarrà della regia di Carolina De La Calle Casanova con un testo-archetipo del teatro di narrazione, arricchito da musiche composte ed eseguite dal vivo da Emanuele Dell’Aquila, con la partecipazione straordinaria di Lucia Vasini.

Paolo Rossi afferma che oltre ad essere un’operazione politica, perché "come 40 anni fa, la nostra è ancora un’epoca in cui difendere dei valori significa difendere la sopravvivenza", il Mistero Buffo è anche un’operazione culturale perché mira a "recuperare insieme al pubblico le profonde radici del teatro popolare".

Questo spettacolo si allontana dalla versione originale e, come avviene nel teatro popolare appunto, unisce i misteri originali e quelli nuovi in un unico contenitore, si aggiungono nuove storie che arricchiscono e trasformano il mistero originale. Si tratta di un’allegoria che, con cambi di registro, confonde i generi, la finzione e la realtà, e in cui la musica è in continua interazione con l’azione scenica.

Il Mistero Buffo è prodotto da La Corte Ospitale in collaborazione con Fondazione Giorgio Gaber.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2011 alle 16:54 sul giornale del 20 dicembre 2011 - 448 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, comune di macerata, paolo rossi, teatro lauro rossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/s97





logoEV