Provincia, appaltati lavori pubblici per oltre 4 milioni di euro

2' di lettura 12/01/2012 -

Nuovi lavori pubblici per un investimento complessivo di oltre quattro milioni di euro stanno per essere appaltati dalla Provincia di Macerata, che in questi giorni ha avviato le “procedure negoziate” necessarie per l’affidamento di nove diversi cantieri, sparsi su tutto il territorio provinciale.



Si tratta di progetti predisposti dall’ufficio tecnico della Provincia ed approvati dalla Giunta nelle ultime settimane del 2011. I lavori , che potranno essere realizzati tra la primavera e l’estate di quest’anno, riguardano essenzialmente il settore della viabilità, ma anche l’edilizia scolastica.

"Il ‘blocco’ imposto nel 2011 dal Patto di Stabilità – sottolinea il presidente Antonio Pettinari – non ha fermato le capacità programmatorie e progettuali della Provincia. Nei mesi scorsi, benché costretti a fermare la ‘consegna’ di decine di cantieri, mentre protestavamo insieme alle altre istituzioni e alle forze economiche e sociali contro gli assurdi ‘lacci’ che a nostro giudizio frenano ulteriormente l’economia già in crisi, abbiamo continuato a guardare alle esigenze del territorio e della comunità.

Così siamo andati avanti, sia con le procedure di appalto, sia con la predisposizione di nuovi progetti. E i risultati sono venuti. Quando la Regione Marche è venuta incontro alle esigenze delle Province dei Comuni più grandi con la cosiddetta “regionalizzazione” del Patto di Stabilità, abbiamo potuto liberare circa 9 milioni di euro dal nostro bilancio.

Ciò ci ha permesso di pagare i lavori già eseguiti e di avviarne di nuovi per quasi dieci milioni di euro. Ora, facendo affidamento su un allentamento dei vincoli del Patto di Stabilità per il 2012, ma anche sulla riproposizione del provvedimento regionale analogo a quello del 2011, diamo in appalto nuove opere".

Questi gli appalti, in tutto nove, per i quali sono state avviate le procedure: risanamento piani viabili delle strade “Murat” (Tolentino-Pollenza-Passo di Treia), “Cingolana” (da Chiesanuova a Cingoli), “Picena” (Abbadia di Fiastra – Sarnano), “Muccese” (Muccia-Camerino-Castelraimondo), “Polverina-Fiastra”, risanamento e ampliamento ponte al km. 16+700 delle Sp 25 in località Troviggiano di Cingoli, risagomatura e ripristino pavimentazione strada “Borgo S. Maria – Belforte”, manutenzione straordinaria ponte al km.2 delle ex S.S. 77 “Tolentino-Camerino” in territorio di Belforte del Chienti.

Un’ulteriore gara di appalto riguarda il risanamento di due movimenti franosi verificatisi lungo la strada montana “Pievebovigliana-Cicconi Fiastra”. Questo intervento, di circa 400 mila euro, prevede anche opere di sistemazione di carattere idraulico-forestale.

Infine è stato indetto pure l’appalto per i lavori di adeguamento sismico dell’edificio del liceo classico e scientifico “Varano” di Camerino per un importo progettuale di 514 mila euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-01-2012 alle 16:31 sul giornale del 13 gennaio 2012 - 603 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, viabilità, macerata, provincia di macerata, antonio pettinari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tQm





logoEV