Civitanova: cocaina, armi giocattolo e uno sfollagente. Denunciato 21enne albanese

Armi e cocaina rinvenuti a casa del giovane 16/01/2012 -

Un cittadino albanese di 21 anni è stato residente a Civitanova Marche è stato perquisito dagli agenti del Commissariato di Polizia poiché vi era il fondato motivo di ritenere che l’uomo potesse detenere sostanza stupefacente ai fini di spaccio, come gli agenti avevano avuto modo di appurare a seguito di mirati servizi effettuati nei giorni precedenti.



La perquisizione personale, estesa successivamente anche al mezzo di trasporto su cui viaggiava il giovane e alla sua abitazione, hanno dato esito positivo consentendo il rinvenimento di circa 5 grammi di cocaina che l’uomo aveva nascosto all’interno dell’auto, nonché di due pistole a salve a cui era stato tolto il prescritto tappo rosso posto sulla canna e del relativo munizionamento, rinvenute all’interno del suo appartamento, una nascosta sotto il materasso e l’altra all’interno di un armadio. All'interno di un comodino è stato anche rinvenuto uno sfollagente telescopico.

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro, l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Macerata per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente nonché per reati in materia di detenzione di armi.








Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2012 alle 17:53 sul giornale del 17 gennaio 2012 - 1498 letture

In questo articolo si parla di cronaca, civitanova marche, cocaina, spaccio, polizia di stato, elisa tomassini, perquisizione, armi a salve, sfollagente, detenzione di armi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tZS





logoEV