Giovani coppie: accesso al credito per la prima casa

Soldi 24/01/2012 - Giovani coppie coniugate (con o senza figli) o nuclei familiari anche mono genitoriali con figli minori, titolari di contratti di lavoro atipici o a tempo determinato, possono accedere al credito per l’acquisto della prima casa con particolari agevolazioni.

Le agevolazioni sono previste dal “Fondo istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù”. Lo segnala l’assessorato alla Famiglia della Provincia di Macerata che ha pubblicato un apposito avvio sul sito internet, nella sezioni “Politiche Sociali”, da cui si può accedere anche al modello di domanda, all’elenco delle banche aderenti e, attraverso un link, alla pagina del “fondo-casa” del sito del Ministero per la Gioventù.

La dotazione finanziaria iniziale è di 50 milioni di euro e l’accordo tra l’Associazione bancaria italiana e il Dipartimento della Gioventù prevede che lo Stato garantisca il 50% della quota capitale del mutuo concesso (non superiore a 200 mila euro). Le banche convenzionate non potranno richiedere garanzie ulteriori oltre l’ipoteca sull’immobile. Per accedere ai benefici occorre avere un’età inferiore a 35 anni (tale requisito deve essere soddisfatto da tutti i richiedenti) ed un reddito ISEE complessivo non superiore a 35 mila euro; non più del 50% del reddito complessivo imponibile ai fini IRPEF deve derivare da contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato.

L’immobile che si acquista con il mutuo deve essere adibito ad abitazione principale; non deve avere le caratteristiche di lusso e non deve avere una superficie superiore a 90 metri quadrati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2012 alle 09:01 sul giornale del 25 gennaio 2012 - 522 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uh8





logoEV