Tolentino: progetto 'Kosmopolites. Conoscere l’altro, sconfiggere la paura'

alessandro bruni 3' di lettura 27/01/2012 - Prosegue anche nel 2012 il progetto “Kosmopolites. Conoscere l’altro, sconfiggere la paura” dopo la positiva esperienza dei primi incontri che hanno promosso la conoscenza di culture diverse a favore di tutti i cittadini (compresi gli stranieri), favorito un momento di incontro delle singole comunità di stranieri e creato una occasione di incontro con il Comune.

“Si ricorda che il progetto – evidenzia l’assessore Alessandro Bruni - è nato per favorire il processo di conoscenza e di reciproco rispetto tra cittadini di provenienza diversa, conoscenza al di là di stereotipi, pregiudizi e paure. Favorire la convivenza contribuisce anche direttamente a quella sicurezza, sia reale che percepita, che giustamente viene richiesta dai cittadini italiani e stranieri”.

Domenica 29 gennaio 2012, a partire dalle ore 18.30, si terrà presso il Caffè Letterario Biblioteca Filelfica l’incontro dedicato alla Cultura della Cina. Cercare di parlare della Cina è sicuramente una operazione complessa che non si può esaurire in incontro: la Cina ha una storia millenaria, una superficie (circa 9.600.000 km2) di poco inferiore a tutta l’Europa, una popolazione di circa un miliardo e trecentoquarantamilioni che ne fa il paese più popoloso al mondo ed è la seconda economia al mondo dopo gli Stati Uniti.

E’ importante, comunque, fornire alcuni elementi e testimonianze per cogliere meglio alcuni aspetti culturali e sociali evidenziando i forti legami del nostro territorio provinciale a partire da padre Matteo Ricci, l’impegno di studio e di lavoro di diversi ragazzi anche della nostra città in Cina e soprattutto, la presenza a Tolentino di 376 (191 maschi e 185 femmine) cinesi residenti (il 12,5% degli stranieri residenti) di cui 28 ragazzi frequentano le scuole cittadine. Come sempre il programma “Kosmopolites” si svolgerà in quattro momenti: la cultura, le testimonianze, l’aperitivo e uno spettacolo.

Alle ore 18.30 si affronteranno vari temi della cultura tradizionale cinese fino ad arrivare alla realtà contemporanea attraverso l’intervento dell’Istituto Confucio di Macerata, la proiezione video e immagini del paese, la lettura di poesie e brani letterari e verrà, inoltre, approfondita l’arte calligrafica; alle ore 19.30 "un cinese tra di noi" testimonianza di vita attraverso l’esperienze di immigrazione e con la partecipazione autorità locali della comunità cinese locale nella provincia di Macerata e l’esperienze di studenti italiani in Cina per studio e per lavoro; alle ore 20.00 aperitivo a base di cibi cinesi; alle ore 21.30 spettacolo di kung-fu e musica tradizionale.

Nell’Auditorium ci sarà una mostra di oggetti artigianali e una dimostrazione della tradizione cinese dei ritagli di carta e un Laboratorio di calligrafia. L’incontro è promosso dall’Assessorato all’integrazione multietnica del Comune di Tolentino e dalla Consulta degli Immigrati in collaborazione con il Servizio di Mediazione Culturale e con l’Associazione Cometa. Si segnala, in particolare, la collaborazione dell’Istituto Confucio di Macerata che parteciperà con il suo vice presidente cinese e l’Università di Macerata con la partecipazione del prof. Vantaggiato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2012 alle 13:52 sul giornale del 28 gennaio 2012 - 560 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/usk





logoEV