contatore accessi free

Piscine e palazzetto dello sport in Consiglio

Consiglio comunale di Macerata 3' di lettura 27/03/2012 - Lunedì sera, dopo le interrogazioni, i lavori del Consiglio comunale sono proseguiti con le comunicazioni del sindaco Romano Carancini relative alla realizzazione delle piscine a Fontescodella, nello specifico alla proposta finalizzata a raggiungere l'accordo con il concessionario per pagare in forma alternativa il milione e mezzo di euro, trasformandolo in diritti di superficie in misura sostanzialmente equivalente.

Il sindaco Carancini si è dichiarato molto soddisfatto perché "sono state superate le difficoltà interpretative che precedentemente rendevano più difficile la conclusione della vicenda che ora è finalmente in fase di chiusura" e ha precisato quali fossero gli accordi raggiunti dopo il progetto definitivo con il concessionario nel maggio 2011 che si sono tradotti in variazioni contenute nel progetto esecutivo vistato dal Coni.

La proposta tecnica messa a punto prevede: a) costituzione di diritti di superficie novantanovennali limitatamente all'area oggetto di variante "migliorativa" (1374 mq); b) se non fosse sufficiente, a seguito di perizia estimativa, a remunerare la prestazione di opere di variante "necessaria" (cioè il milione e mezzo di euro) si porrebbe la questione di integrare il pagamento seppur in forma alternativa; c) in tal caso sarebbe consentito costituire diritti di superficie decorrenti dallo scadere del 32° anno di gestione anche sulla parte commerciale già contenuta nel progetto definitivo dedotto nel contratto; d) tuttavia, in tal caso il concessionario è consapevole che incorrerebbe, per i primi trentadue anni, nel divieto di disposizione piena prescritto nel comma 4 dell'art. 3 del contratto del 13.06 2009; poi, scaduto il termine, sarebbe libero di disporre dei beni; e) ovviamente consentire l'esercizio del diritto di superficie nell'area sarà oggetto di una apposita decisione dell'Amministrazione con la quale si valuterà complessivamente:la durata effettivamente necessaria oltre il 32° anno a seguito di perizia estimativa; gli elementi patrimoniali e gestionali in gioco al momento della retrocessione dell'impianto; il procedimento di individuazione del titolare dei diritti. Subito dopo il Consiglio comunale è passato alla discussione della delibera inerente alla permuta tra il Comune e la ditta Mac.I. srl relativa al trasferimento della proprietà di due superfici, rispettivamente a verde pubblico e parcheggio, nell'ambito delle lottizzazione PL12 alle Vergini. Il provvedimento è stato apporvato con 21 voti favorevoli (maggioranza e Udc), 5 cvoti contrari (Fabio Pistarelli, Pierfrancesco Castiglioni, Marco Guzzini e Riccardo Sacchi del Pdl e Fabio Massimo Conti della lista Conti Macerata vince) e 5 astensioni (Giorgio Ballesi della Lista Ballesi, Anna Menghi del Comitato Anna Menghi, Uliano Salvatori del Gruppo misto e Macerata è nel cuore). Respinta invece dall'assise cittadina con 20 voti contrari (maggioranza e Udc), 5 voti favorevoli (Pdl) e 4 astensioni (Giorgio Ballesi della Lista Ballesi, Macerata è nel cuore e Fabio Massimo Conti della Lista Conti Macerata vince), la mozione del consigliere Marco Guzzini del Pdl relativa al progetto definitivo di ampliamento del palazzetto dello sport. Su decisione del Consiglio i restanti due punti all'ordine del giorno verranno discussi direttamente nella prossima seduta prevista per il 16 aprile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2012 alle 18:07 sul giornale del 28 marzo 2012 - 445 letture

In questo articolo si parla di attualità, consiglio comunale, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/w3m





logoEV
logoEV