Marangoni: 'Zaffini definisce pirla e cornuti i parlamentari del suo partito'

Enzo Marangoni 1' di lettura 10/06/2012 - Esternare il proprio pensiero rende l'uomo libero. Ci complimentiamo per questo con il collega Roberto Zaffini, unico consigliere regionale superstite della Lega Nord nel consiglio regionale delle Marche, per aver definito i parlamentari del suo stesso partito sia "pirla" che "cornuti".

È accaduto nell'ultima seduta del Consiglio regionale delle Marche del 5 giugno. Ecco le esatte parole, come da verbale ufficiale, dette dal consigliere Zaffini commentando la risposta di un assessore ad una sua interrogazione: "Ed io qui mi arrabbio anche con quei pirla di leghisti che sono stati a Roma e non si sono accorti di una normativa che tagliava sì da una parte ma dall'altra dava. Sì, quei cornuti di leghisti che sedendo a Roma si sono poi un po' addormentati".

Sorge però spontanea una curiosità: lo stesso Zaffini è stato deputato a Roma nel 2010 per quasi tre mesi. Chissà se nei "pirla" e "cornuti" intendeva ricomprendere anche se stesso?

Estratto verbale: http://www.assemblea.marche.it/attivita/assemblea/sedute/scheda.php?seduta=81&start=0


da Enzo Marangoni
Consigliere Regionale
Libertà ed Autonomia - Noi Centro




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2012 alle 16:52 sul giornale del 11 giugno 2012 - 631 letture

In questo articolo si parla di politica, Enzo Marangoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Adb





logoEV