contatore accessi free

La sorte di Carmen si compie con la prima replica dell'opera omonima

2' di lettura 30/07/2012 - Lembi di stoffa rossa sventolano a centinaia sulla platea accarezzati dal libeccio, cumuli di sabbia e pietre ricoprono il palco; l'arena Sferisterio sembra finalmente pronta ad accogliere La Carmen.

Dopo una prima funestata dal maltempo e lasciata inconclusa, allo Sferisterio di Macerata va in scena la "prima" replica de La Carmen di Bizet per la regia di Serena Sinigaglia e scene a cura di Maria Spazzi.

L'allestimento "tridimensionale", lo Sferisterio che si presta senza sforzo a fungere da Plaza de toros, il palco sfruttato per l'intera estensione, la celebre Habanera che introduce la vicenda ... tutto contribuisce a coinvolgere il pubblico presente e a tenerne desta l'attenzione per una delle opere più rappresentate al mondo seppur dall'approccio non scontato.

La scelta della scenografia -anche se essenziale- tradisce fin da subito il riferimento ad una zona degradata, alla periferia di una città che sappiamo essere Siviglia, un fantomatico Barrio di Triana dalle note origini gitane. Sempre allo stile gitano si rifà la scelta dei costumi curata da Federica Ponissi: abiti dai polverosi colori della terra per i membri del coro, gilet, pantaloni scuri e vistosi tatuaggi a delineare ancor meglio il carattere aggressivo e drammatico di una Carmen impersonata da Veronica Simeoni che debutta nel ruolo.

Alla protagonista è richiesto il non facile compito di ritrarre il carattere complesso di Carmen, di danzare oltre che cantare; è così che vediamo Carmen cimentarsi in un approccio di flamenco rivisitato con bottigliette di vetro vuote usate a mo' di nacchere, coadiuvata dall'orchestra che ne riproduce il suono.

Applauditissimo Roberto Aronica che convince il pubblico nel ruolo rude e appassionato di Don José, aiutato anche da una fisicità imponente e dalla gestualità impetuosa. Gezim Myshketa impersona il toreador Escamillo, mentre la giovane Alessandra Marianelli è Micaela. Nel gruppo delle parti di fianco da citare la Frasquita e Mercédès di Pervin Chakar e Gabriella Sborgi e il Moralès di Daniele Piscopo.

La Filarmonica Marchigiana è diretta da Dominique Trottein mentre il coro è il Lirico Marchigiano V.Bellini

La Carmen sarà ancora in replica il 3 e l'11 Agosto.








Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2012 alle 22:11 sul giornale del 31 luglio 2012 - 775 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, opera, sferisterio, carmen, Elena Sagrati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ChC





logoEV
logoEV