contatore accessi free

Questura: reati in provincia, 2011 eccezione negativa. Già diminuiti nel primo trimestre 2012

questura di macerata 3' di lettura 21/08/2012 - In relazione alle recenti notizie apparse su alcuni organi di informazione riguardanti una presunta escalation di reati nella Provincia di Macerata si specifica che tali dati sono riferiti al periodo 2011 e che tale situazione era stata ampiamente comunicata, analizzata e discussa anche nella consueta comunicazione del fine anno 2011 relativamente alla situazione della criminalità e dell’ordine pubblico in provincia.

Come precedentemente comunicato, l’anno 2011 ha rappresentato una eccezione negativa nel trend con l’aumento significativo dei reati predatori, peraltro concentrata in alcuni precisi momenti e con precise dinamiche criminologiche alla base. A questa situazione la Polizia di Stato congiuntamente con le altre forze di polizia territoriali, anche a seguito di concertazione in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, ha prontamente risposto aumentando in maniera consistente il controllo del territorio, unico ed efficace rimedio contro determinati tipi di criminalità.

In particolare sin dai primi mesi dell’anno in corso e più segnatamente nei mesi estivi, dove a causa del maggiore afflusso di turisti ed un consistente aumento della popolazione residente si verifica un fisiologico aumento dei reati, è stata data attuazione ad un capillare piano di controlli del territorio con particolare riferimento alla zona litoranea (Civitanova Marche, Potenza Picena, Porto Recanati) senza tuttavia tralasciare il capoluogo ed i comuni della fascia collinare (Recanati) e montana (Cingoli).

Come Polizia di Stato, oltre ai normali servizi continuavi da parte dell’ufficio Volanti di Macerata e Civitanova, peraltro ulteriormente potenziato con l’introduzione della seconda volante per turno nel capoluogo, nell’ultimo semestre, sono stati disposti 31 servizi speciali di controllo del territorio anche con la collaborazione del reparto prevenzione Crimine di Pescara, delle unità cinofile antidroga e della Polizia Stradale per un totale di oltre 150 pattuglie impiegate, migliaia di persone e autovetture controllate e significativi risultati in tema di lotta al traffico degli stupefacenti.

Analogo incremento dei servizi è stato attuato dall’Arma dei Carabinieri a Livello provinciale, dalla Polizia Stradale, dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia Forestale. A questi controlli si aggiungono degli specifici servizi in borghese che la Squadra Mobile svolge sula costa nell’ambito dei locali di intrattenimento notturni per contrastare efficacemente lo spaccio di droga. In merito solo nella giornata di lunedì in località Porto Recanati, presso il noto residence “River Village” (ex Green Leaves), il personale di questa Squadra Mobile ha identificato e controllato una serie di giovani del posto che si erano recati in quel luogo allo scopo di acquistare della droga: sequestrando vari grammi di hashish e altri stupefacenti.

La predetta intensa attività di controllo preventivo e contrasto ha già prodotto i suoi frutti e nell’arco del primo semestre del 2012, in rapporto all’analogo periodo del 2011, come si evince dall’allegata tabella, si segnala una significativa diminuzione dei reati predatori in provincia pari ad almeno il 10% ed in particolare un significativo decremento (-40%) nell’ambito dei furti agli esercizi commerciali.

Analogamente sono in netta diminuzione i reati di danneggiamento (-12%), altro reato che risente immediatamente in positivo dell’aumentato controllo del territorio. Per quanto riguarda le rapine il dato rimane stabile, pur a fronte dei gravi episodi accaduti in gennaio a carico di società portavalori, e sostanzialmente molto limitato in termini assoluti con pochi isolati episodi a carico di privati (tot. di 7 contro le 8 dell’anno precedente).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2012 alle 17:41 sul giornale del 22 agosto 2012 - 641 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di macerata, reati, questura di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/C1t





logoEV
logoEV