contatore accessi free

Morrovalle: il Circolo Acli organizza il convegno 'Marchigiani all’estero, italiani nel mondo'

2' di lettura 12/12/2012 - C’è stato un tempo in cui i marchigiani affrontarono l’avventura dell’emigrazione nel mondo, perlopiù verso gli Stati Uniti d’America e in terra d’Argentina. Di emigrazione di ieri e di oggi s’interessa quest’anno il Circolo Acli con sede in contrada Santa Lucia di Morrovalle.

L’approfondimento è organizzato il 16 dicembre, a conclusione delle celebrazioni dedicate ogni anno alla Santa che si fece torturare sino a farsi cavare gli occhi piuttosto che rinnegare la fede in Cristo. Oggi Santa Lucia è protettrice della vista e in alcune città d’Italia porta giocattoli ai bambini nelle prime ore del mattino del 13 dicembre.

Per questo giorno la sezione Acli ha fissato, alle ore 21, una Messa solenne, seguita da un incontro conviviale con dolci fatti dalle “vergare” della zona. Il 14 dicembre si prosegue nella festa con un’accesa gara di briscola, con ricchi premi per i vincitori. E poi il momento di riflessione culturale di domenica 16 dicembre, alle ore 16 con il convegno organizzato dal Circolo Acli morrovallese, che ha circa 130 iscritti ed è presieduto da Claudio Pandolfi, che ha per vice Berto Beniamino. Relatore del tema “Marchigiani all’estero, italiani nel mondo” è il professor Marco Moroni, da poco cessato dalla carica di presidente regionale Acli e da sempre dedito allo studio di tematiche sociali.

Nella sede del Circolo si parlerà del nuovo “Museo dell’emigrazione marchigiana” che la Regione ha deciso d’istituire a Recanati. Ma soprattutto questo pomeriggio vuole essere un’opportunità di analisi e di paragone sulle caratteristiche dei flussi migratori del XIX secolo, dalle Marche come dall’intero Paese. Si emigrava allora per mancanza di lavoro e in cerca di fortuna da una nazione povera; si emigra oggi da un Paese tra i più ricchi del mondo. Spesso, oggi come allora, erano giovani brillanti e intraprendenti ad andarsene. Pochi, pochissimi i casi di successo personale. Tante le storie finite senza soddisfazioni. Parallelismi e divergenze a confronto. Sullo sfondo le attese di una politica nazionale che, dopo il rigore e la recessione, sappia pianificare un nuovo corso per lo sviluppo, specialmente con opportunità per le energie più giovani.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-12-2012 alle 14:45 sul giornale del 13 dicembre 2012 - 2045 letture

In questo articolo si parla di attualità, morrovalle, comune di morrovalle, Circolo Acli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Hau





logoEV