contatore accessi free

Volley: Lube, assalto alla Coppa Italia. Sabato alle 18.30 i biancorossi affrontano Modena in semifinale

9' di lettura 28/12/2012 - Sabato 29 alle 18.30 Cucine Lube Banca Marche in campo al Mediolanum Forum di Assago per la semifinale della "Del Monte" Coppa Italia che la vedrà impegnata contro Casa Modena, l'unica formazione che in questa stagione è riuscita a conquistare il bottino pieno contro i campioni d'Italia in campionato, vincendo 3-1 al Fontescodella.

La squadra biancorossa è partita per Assago stamattina, e oggi alle 18.00 svolgerà una seduta di allenamento al Forum, il medesimo impianto in cui lo stesso 22 aprile ha conquistato il secondo scudetto della sua storia.
Quella di domani sarà la terza semifinale consecutiva di Coppa Italia per la formazione maceratese, che è alla diciottesima partecipazione della sua storia alla manifestazione, vinta in quattro occasioni (2001, 2003, 2008 e 2009).
Il tecnico Alberto Giuliani per questo importante appuntamento potrà contare su tutta la rosa ad eccezione naturalmente degli infortunati Jiri Kovar e Cristian Savani, che domani saranno comunque a bordo campo per sostenere i propri compagni di squadra da vicino.

PARLA IVAN ZAYTSEV - Il bomber della Cucine Lube Banca Marche torna protagonista nella kermesse finale della Coppa Italia a distanza di quasi sei anni dalla finale del 2007, che lo vide in campo da palleggiatore della M. Roma. "Ero davvero un ragazzino - ricorda Zaytsev - e giocare in quella splendida cornice mi regalò una grande emozione. Il tecnico Serniotti mi fece entrare al posto di Tofoli sia nel primo che nel secondo set, mentre il terzo lo iniziai addirittura da titolare. Perdemmo 3-0 contro la corazzata Sisley Treviso. Stavolta, però, sarà molto diverso".
Anche se l'avversario della semifinale non è certamente dei più semplici. "Modena - dice ancora Zaytsev - è sicuramente un avversario bello tosto - ha detto Ivan Zaytsev, - E' una squadra che probabilmente proprio dopo aver vinto contro di noi al Fontescodella, qualche settimana fa, ha acquisito delle sicurezze utili per riuscire ad aprire con merito una striscia positiva in campionato, ed ora a conquistare questa final four di Coppa Italia. Arriverà ad Assago consapevole di poter giocare ad alto livello, ma di fronte troverà di certo un'altra Cucine Lube Banca Marche, rispetto a quella che ha battuto seppur recentemente in Regular Season. Nelle ultime partite abbiamo ritrovato grande sicurezza nei nostri mezzi e anche il sorriso, perché in campo riusciamo nuovamente a divertirci, e penso che questo si veda anche dal fatto che nelle ultime apparizioni abbiamo difeso e murato benissimo. Dobbiamo migliorare in battuta, è vero, ma riusciremo pure in quello. In generale, poi, dico che la stessa bella prestazione sfoderata nel quarto di finale con Latina ci ha regalato la tranquillità necessaria per preparare al meglio un appuntamento importante come questo di Milano. I tifosi si potranno godere una grande sfida, questo è sicuro. E noi dobbiamo vincerla".

PRECEDENTI IN COPPA ITALIA A1: 10 (5 successi Macerata, 5 successi Modena). E' la terza volta nelle ultime quattro edizioni che Macerata e Modena si scontrano in Coppa Italia. Nel 2010 gli emiliani eliminarono la Lube nei quarti, battendola al tie break. L'ultimo precedente tra le due squadre in Coppa Italia risale invece alla semifinale della passata edizione, andata in scena al Pala Lottomatica di Roma. In quell'occasione i biancorossi si imposero per 3-1 (25-14, 25-18, 22-25, 25-22).
GLI EX - Cucine Lube Banca Marche-Casa Modena è anche una gara con due ex importanti. Innanzitutto lo schiacciatore olandese Dick Kooy, ingaggiato un mese fa proprio dagli emiliani, con cui ha giocato dalla stagione 2009/2010 a quella in corso.
L'altro ex è invece il palleggiatore biancorosso Dragan Travica, regista di Modena dal 2003 al 2005 (nelle giovanili) e nel 2008/2009.
L'ESORDIO DEL VIDEO CHECK - La Del Monte Coppa Italia A1 Final Four fa segnare una svolta importante per tutta la pallavolo. Dopo mesi di sperimentazioni, la Lega Pallavolo Serie A, dopo aver ricevuto l’approvazione del sistema “Video Check” dai vertici arbitrali della FIPAV sul campo, ha ottenuto anche il via libera dal neoeletto Consiglio Federale per l’applicazione del sistema per il controllo delle righe del campo di gioco durante l’evento di Assago, dove una tecnologia per la prima volta nella storia del Campionato italiano interverrà direttamente sulle decisioni arbitrali.
Il “Video Check” è il sistema di monitoraggio delle linee perimetrali del campo da gioco studiato dalla Lega Pallavolo Serie A.
Grazie ad 8 telecamere che sorvegliano le righe del terreno di gioco (2 per ciascuna linea) è possibile valutare l’impatto del pallone con il campo determinando il “dentro o fuori”. Secondo il Regolamento FIPAV “la palla è dentro quando tocca la superficie del terreno di gioco, comprese le linee di delimitazione (regola 8.3) mentre “la palla è fuori quando la parte della palla che viene a contatto con il suolo è completamente fuori dalle linee di delimitazione” (regola 8.4.1).
Alle velocità con cui viaggiano i palloni, non sempre è semplice stabilire se l’impatto è avvenuto all’interno del campo da gioco, soprattutto dopo che il Video Check ha mostrato, nei suoi numerosi test, il grado di deformazione che il pallone può subire quando entra in contatto con il terreno. Una deformazione che grazie a questa tecnologia può essere osservata con fermo-immagini perfetti, valutando l’assegnazione di un punto.
Per determinare l’impatto del pallone con il terreno di gioco, il Video Check riprende le immagini della palla “dubbia” con una velocità di 170 frame al secondo (contro il normale segnale video TV di 25 immagini per secondo), consentendo una visione dettagliata del contatto della sfera con l’area di gioco.
Il sistema del Video Check può essere implementato, con ulteriori sviluppi, fino a 16 telecamere.

Ecco come e quando potrà essere utilizzato il Video Check durante una partita.

Il Video Check può essere chiamato da uno dei due capitani in campo, entro 7 secondi dal termine dell’azione, con la richiesta che può essere avanzata solo dal capitano in gioco della squadra che subisce il punto a seguito della decisione arbitrale. Il capitano alza la mano in direzione del primo arbitro formando una lettera “C” con il pollice e l’indice, per mostrare chiaramente anche al pubblico la propria intenzione. Dopo la richiesta, il secondo arbitro analizzerà il video replay sullo schermo del Video Check e successivamente informerà il primo arbitro, che è il responsabile della decisione finale, tramite le consuete segnalazioni o, se necessario, recandosi nei pressi del seggiolone.
Ogni squadra avrà a disposizione due “chiamate” per set. Se il controllo delle immagini porta ad un cambiamento della decisione arbitrale in favore della squadra che lo richiede, il numero delle chiamate a disposizione in quel momento per la squadra richiedente rimarrà inalterato per quel set; qualora invece, dopo il controllo delle immagini, venga confermata l’iniziale decisione arbitrale, il numero di chiamate a disposizione in quel momento per la squadra richiedente verrà ridotto di uno.

Senza giudici di linea
Per la prima volta nella storia più recente, durante le partite delle Semifinali e della Finale della Del Monte Coppa Italia di Serie A1 al Mediolanum Forum di Assago, a controllare il regolare svolgimento dei match ci saranno solo il 1° ed il 2° arbitro. Con l’introduzione ufficiale del Video Check non verranno infatti designati i quattro giudici di linea (due durante questa Stagione Regolare di Serie A1) lasciando massima visibilità alle telecamere che sorvegliano le righe perimetrali. Non cambia nulla per la Finale di Serie A2 in quanto il Campionato cadetto non utilizza mai per le proprie gare i giudici di linea. Per la gara di Assago, le due finaliste avranno però la possibilità di utilizzare la tecnologia del Video Check.

DIRETTA TV E RADIO – La RAI seguirà in diretta tutta la Del Monte Coppa Italia A1 Final Four con il canale Rai Sport 1. Lunga diretta sabato 29 dicembre per le due Semifinali (quella che vedrà in campo i biancorossi inizierà alle 18.30)e domenica, sempre Live, la Finale della Del Monte Coppa Italia Serie A2 (ore 14.30) e a seguire quella della Del Monte Coppa Italia Serie A1 (ore 17.30).
La semifinale di sabato tra cucine Lube Banca Marche e Casa Modena (come anche la finale in programma domenica alle 17.30, in caso di qualificazione da parte della squadra di Alberto Giuliani) verrà raccontata in diretta sulle frequenze marchigiane di Radio Cuore, disponibili in streaming nella sezione Radiocronaca Live di www.lubevolley.it.
Anche LatteMiele, radio ufficiale della Lega Pallavolo Serie A, racconterà con Marco Caronna dal Mediolanum Forum di Assago tutte le emozioni della Finalissima di Coppa Italia. Per tutta la settimana, invece, dalle 14.20 l’appuntamento con “Fuori Banda” con ampie finestre sulla manifestazione.
E poi Radio Rai, che si collegherà in diretta da Assago per gli aggiornamenti delle gare di Semifinale e per la Finale di domenica 30 dicembre. L’inviata è Simonetta Martellini.

STAND LUBE CON LE MAGLIE DA GIOCO - A.S. Volley Lube informa che in occasione della semifinale della Del Monte Coppa Italia, in programma domani pomeriggio al Mediolanum Forum di Assago, prima della sfida che alle 18.30 vedrà impegnati i ragazzi di Alberto Giuliani contro Modena, all'ingresso dell'impianto sarà allestito uno stand della società biancorossa dove si potranno acquistare le maglie ufficiali da gioco della cucine Lube Banca Marche 2012/2013.
Lo stand verrà allestito anche domenica prossima, qualora la squadra biancorossa dovesse qualificarsi per la finale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2012 alle 18:46 sul giornale del 29 dicembre 2012 - 781 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, volley, modena, volley lube

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/HIz





logoEV
logoEV