contatore accessi free

Tolentino: convegno 'International Open Data Day'

International Open Data Day 2' di lettura 28/02/2013 - I lavori di ricognizione sullo stato degli open data in Italia, svoltisi il 5 dicembre 2012 a Bologna e il 25 gennaio 2013 a Roma, si sono conclusi il 23 febbraio 2013, con l’evento International Open Data Day.

L’evento, articolandosi su tutto il territorio nazionale, ha chiamato a riflettere sui risultati delle attività finora svolte da gruppi di lavoro, aziende, enti pubblici e privati, a sostegno della pratica dell’apertura dei dati, la quale ormai gode di una temperie culturale favorevole e di un contesto normativo attuativo.

L’incontro marchigiano dell’International Open Data Day, organizzato da Unicam, si è svolto a Tolentino e più precisamente al castello della Rancia. Al confronto hanno partecipato personalità della ricerca, dell’informatica, della statistica, della politica locale e regionale e dell’economia, enti pubblici, associazioni e aziende private. Sono state esposte le diverse esperienze e le prospettive di sviluppo dei progetti, illustrate le prime ricadute dell’apertura dei dati, e si è riflettuto sul ruolo dei dati aperti, che non può essere di solo controllo, ma anche e soprattutto di consapevole condivisione (cit. Ciclosi), se con la dottrina degli open data si punta ad un raffinamento della coscienza civile collettiva.

L’associazione Democrazia Digitale, che ha sede proprio a Tolentino, forte dei legami e del dialogo ormai proficui e costanti sia con il comune di residenza che con l’Università degli studi di Camerino, ed avendo partecipato al dibattito sugli open data fin da gennaio, ha stimolato i due enti a rispondere all’invito per l’evento internazionale, ed ha quindi ricoperto un ruolo importante nella fase ideativa dell'incontro del 23 Febbraio - come ha voluto precisare, durante l’apertura dei lavori, anche il Magnifico Rettore Corradini, ringraziando personalmente il Presidente di DD Francesco Ciclosi.

Questa esperienza ha quindi rappresentato in particolare un riconoscimento per Democrazia Digitale, ed in generale un passo in avanti per l’attuazione dell’Agenda Digitale Italiana, punto di riferimento dell’associazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2013 alle 14:44 sul giornale del 01 marzo 2013 - 1103 letture

In questo articolo si parla di attualità, Associazione Democrazia Digitale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/J4p





logoEV
logoEV