contatore accessi free

Tolentino: questione Tares e Tarsu, 'Pagare il giusto e pagare tutti'

Spazzatura, rifiuti 2' di lettura 01/03/2013 - In questi giorni l’Amministrazione comunale e in particolare l’Assessorato ai Tributi, ha molto lavorato sulla questione inerente l’introduzione della Tares, la nuova tariffa che andrà a sostituire la Tarsu, la tassa sui rifiuti e che, secondo quanto stabilito sin ora dal Governo, dovrà entrare in vigore il prossimo luglio, salvo ulteriori decisioni del nuovo esecutivo.

Infatti, dopo aver promosso un interessante convegno sulle più importanti novità che riguardano l’applicazione di questo tributo che tra l’altro prevede anche un addizionale tra 0.30 e 0,40 euro per l’illuminazione e la manutenzione delle strade e del verde, l’Amministrazione comunale in considerazione del particolare momento congiunturale negativo che sta interessando tutte le famiglie e le attività economiche, vuole intraprendere un percorso che sia quanto più equo possibile e che tenga conto di ogni singola situazione.

Per questi motivi nei prossimi giorni alcuni contribuenti si vedranno recapitare a casa un invito a presentarsi in Comune per verificare la propria situazione riguardo le superfici Tarsu a suo tempo dichiarate. Gli obiettivi sono diversi. Infatti, da un lato si vuole aggiornare l’intera banca dati comunale sulla tassa dei rifiuti in previsione del passaggio alla Tares, finalizzato ad una più equa ripartizione dei costi e determina delle tariffe, contemporaneamente si vuole anche offrire al cittadino la possibilità di aderire ad un accertamento che consenta di sanare la propria posizione.

Tale modalità di accertamento consente un’applicazione delle sanzioni ridotte ad 1/16. “Pagare il giusto e pagare tutti”, significa non evadere sulla superficie della propria abitazione e non dichiarare, ad esempio situazioni non rispondenti al vero circa la composizione familiare (questa è una delle variabili previste dalla nuova Tares).

Inoltre l’accertamento in adesione consente di applicare il minimo delle sanzioni e quindi si vanno ad evitare cartelle sicuramente più pesanti dal punto di vista economico. Quindi una occasione per tutti i contribuenti offerta dal Comune di Tolentino che intende applicare una tassazione equa con tariffe rispondenti al grado globale cittadino.

Pertanto, s’invitano i cittadini convocati con la citata comunicazione a dare massima collaborazione nell’interesse comune.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2013 alle 16:07 sul giornale del 02 marzo 2013 - 657 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, tolentino, Comune di Tolentino, TARSU, tares

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/J7E





logoEV
logoEV