contatore accessi free

Tolentino: dal 1 al 5 maggio torna la rievocazione storica della battaglia di Tolentino

battaglia di tolentino 3' di lettura 21/04/2013 - Il 2013 è l’anno del 198° anniversario della battaglia di Tolentino e l’Associazione Tolentino 815 ha intenzione di celebrare tale ricorrenza in maniera adeguata in funzione del Bicentenario nel 2015, ed elaborare un programma, dal 1 al 5 maggio, di spessore culturale per dare il giusto rilievo all’evento: mostre, pubblicazioni, concerti, sfilate e la rievocazione storica Tolentino 815, una manifestazione particolarmente significativa per l'immagine del territorio, in funzione di promozione culturale e turistica.

Un fitto calendario di eventi per rimarcare il ruolo di una data storica nel processo risorgimentale e nell’unificazione italiana, che si sviluppano con il supporto del Comune di Tolentino, il Patrocinio della Regione Marche, Provincia di Macerata, Camera di Commercio di Macerata e Comunità Montana Monti Azzurri; oltre il S.T.L. Monti Sibillini Terre di Parchi e di Incanti e l’Associazione Marchigiana Rievocazioni Storiche. La collaborazione si estende anche all’Associazione Cometa, Associazione Storico Modellistica, ASD Bike Team Monti Azzurri, Istituto Istruzione Superiore “Filelfo e Fondazione Ferretti.

Nei giorni del 4 e 5 maggio i Gruppi Storici di re-enactment vivono la storia allestendo l’accampamento nelle vicinanze del centro, al Parco Isola d’Istria: indossano divise precise nei dettagli, utilizzano armi ad avancarica a pietra focaia e cannoni per spari a salve, dormono in tenda; si immedesimano totalmente nella vita del soldato di quasi duecento anni fa. Si tratta di una iniziativa unica, di grande valenza nazionale, un esempio di "archeologia sperimentale". Il tutto è reso ancora più spettacolare dalle cariche del “2° Reggimento Cavalleggeri” gruppo storico promosso dall’Associazione Tolentino 815, fra i più numerosi del genere in Europa.

L’Associazione storico-culturale Tolentino 815 è giunta al diciassettesimo anno di attività e persegue gli scopi sociali di approfondimento storico e culturale del periodo napoleonico nel maceratese, curando iniziative di vario genere, convegni, mostre, ricerche e pubblicazioni, viaggi di studio, incontri e scambi con enti e associazioni privati e pubblici, italiani e stranieri. Tolentino si può considerare crocevia della Storia Nazionale: inizio e fine dell’epoca franco-italica, tra il declino del potere temporale pontificio (Trattato di Tolentino, firmato il 19 fabbraio 1797 tra Napoleone Bonaparte ed i rappresentanti dei Papa Pio VI) e le origine del Risorgimento (Battaglia di Tolentino del 2 e 3 maggio 1815, combattuta in nome dell’indipendenza italiana).

L’obiettivo più importante resta il recupero e fruizione del patrimonio storico-artistico legato agli avvenimenti, attraverso la realizzazione della prima fase del “Parco Storico regionale di Tolentino e Castelfidardo”, per la parte relativa alla battaglia di Tolentino. Il progetto comprende 20 comuni della provincia di Macerata coinvolti a vario titolo nel fatto storico, ed intende realizzare un collegamento, attraverso un itinerario culturale, tra i siti che hanno rivestito un ruolo importante nel corso della battaglia di Tolentino: ne sono stati censiti 36. Una legge sul Parco Storico potrà dare la possibilità a comuni, province, regione, enti ed associazioni di avere un contenitore legislativo, al quale fare riferimento per le numerose attività che si possono organizzare in funzione di promozione culturale e turistica.


   

da  Associazione Tolentino 815




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2013 alle 16:33 sul giornale del 22 aprile 2013 - 660 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, associazione tolentino 815, battaglia di tolentino, rievocazione storica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/L4S





logoEV
logoEV