contatore accessi free

Chiusura dell’Istituto Salesiano, il sindaco incontra i genitori

2' di lettura 19/05/2013 - Piomba sulla città e sul Comune la notizia shock della chiusura dell’Istituto Salesiano, annunciata ieri dai vertici dell’Istituto ai genitori durante un’assemblea, a quanto pare senza possibilità di ripensamenti.

Sabato mattina genitori e studenti, decisi a dare battaglia, si sono incontrati in Comune con il sindaco Romano Carancini, con cui si sono confrontati per scongiurare i danni che la chiusura arrecherebbe agli iscritti ed alla città intera.

“Ci hanno messo di fronte al fatto compiuto – hanno detto i genitori - e in questi anni nulla è stato fatto per rilanciare la scuola perché tutto era stato già deciso da tempo”. E a farne le spese sono gli studenti in particolare del liceo linguistico, che si vedono bloccata la possibilità di proseguire gli studi, ma anche la città intera. “Non ci fidiamo più - dicono i genitori - neanche della promessa che gli attuali iscritti potranno concludere il corso di studi”.

Attonito dell’annuncio dato anche il sindaco Romano Carancini che ha detto di non essere assolutamente a conoscenza della decisione dei Salesiani, mentre si sarebbe aspettato almeno una comunicazione preventiva da parte dei dirigenti dell’Istituto, cosa cui il Comune aveva titolo, visto il recente impegno per il sostegno di queste strutture educative e sociali.

“Un patrimonio storico ed educativo che non può essere perso - ha detto Carancini – soprattutto oggi che la città ha sopportato una pesante operazione urbanistica nella zona, passata con il preciso accordo di continuare a mantenere i corsi scolastici e i servizi, una volta riqualificati, la quale si è aggiunta a altri oneri di cui la città si è fatta carico, come il restauro e la riapertura del teatro salesiano”.

“Non è stata un’operazione indolore quella fatta a favore dei Salesiani – ha aggiunto il sindaco- Il comune ha donato un pezzo del proprio territorio, ma lo ha fatto per venire incontro alle loro richieste d’aiuto ed ora ci sentiamo presi in giro”.

Le istituzioni faranno tutto ciò che è nelle loro possibilità ha assicurato il sindaco, che stamattina ha sentito a riguardo anche il presidente della provincia Antonio Pettinari, assicurando il sostegno pieno ai genitori e l’immediato e diretto intervento presso i dirigenti Salesiani per conoscere la situazione e trovare vie di soluzione concordate.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2013 alle 01:59 sul giornale del 20 maggio 2013 - 929 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/M99