contatore accessi free

Nella sala Castiglioni va in scena la rassegna No Man’s Island

2' di lettura 27/08/2013 - Venerdì 30 agosto torna il teatro nella biblioteca comunale Mozzi-Borgetti, con la rassegna No man’s island curata da Nessunteatro, con il patrocinio del Comune di Macerata.

“Le festività di San Giuliano sono ricche di proposte diverse per tutti - dice l’assessore alla cultura Stefania Monteverde -. Il teatro in biblioteca è una bella iniziativa per chi, tra una bancarella e una cena in piazza, vuole godere di uno spettacolo di qualità dedicato alla nostra commedia umana”

Quest’anno saranno due gli spettacoli che si svolgeranno nella suggestiva sala Castiglioni. Alle ore 21, in scena, in prima regionale, l’ultimo lavoro di Silvia Garbuggino e Gaetano Ventriglia Atti unici su verità e menzogne. “Come Re Magi - scrivono gli autori e interpreti - proviamo a donare qualcosa di vero, come attori reinventiamo e giochiamo ogni sera: diamo la tragedia con leggerezza, la commedia con sincerità”.Un lavoro di ricerca che vede due tra le più interessanti personalità della scena contemporanea italiana mettersi a nudo: “Con Cechov, Florenskij, Eduardo, Shakespeare, il varietà di inizio ’900, parliamo di cose che ci stanno a cuore e che, pensiamo, riguardano tutti”.

A seguire, alle ore 22,30, una formazione inedita di giovani attori presenta, in anteprima nazionale, L’orso di Anton Čechov. “Una commedia fiorita - scrive Francesco Ferrieri nelle note di regia - che svela la necessità della primavera. Si saltella tra chance comiche come tra pistilli” In scena, accanto a Francesco Ferrieri, Enoch Marrella e Francesca Zenobi. Lo spettacolo è prodotto da Nessunteatro - No man’s island.

Nel foyer della sala Castiglioni saranno inoltre esposte, solo in occasione della rassegna, alcune opere dell’artista romano Marco Casolino. L’esposizione, intitolata Maschere. Commedia umana in forma fotografici, sarà aperta al pubblico a partire dalle ore 18, con ingresso libero.

Saranno esposte alcune fotocomposizioni realizzate dall’artista negli ultimi anni, frutto di una continua sperimentazione del mezzo fotografico che dà vita ad un originalissimo linguaggio visivo, ad uno sguardo sul-reale ironico e a tratti irriverente.

Dato il numero limitato di posti, è richiesta la prenotazione telefonica al numero 3297020664.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2013 alle 18:15 sul giornale del 28 agosto 2013 - 753 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Q4e





logoEV
logoEV