contatore accessi free

Montecassiano: 4° edizione di 'Non a voce sola', rassegna itinerante dedicata al femminile

isabella carloni 3' di lettura 02/10/2013 - Approda a Montecassiano il festival Non a Voce Sola, giunto alla quarta edizione. Una rassegna di poesia, filosofia, narrativa, arte e musica al femminile portatrice di quell’altro sguardo che Virginia Woolf chiamò “woman’s angle.”

Il festival è itinerante e coinvolge un circuito di 14 comuni delle province marchigiane (Macerata, Pollenza, Numana, Senigallia, Fermo, Ancona, Sirolo, Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto, Grottammare, Tolentino, Porto Sant’Elpidio, Montecassiano). Protagoniste della diciassettesima tappa, il 4 ottobre a Montecassiano, saranno due donne. Manuela Berardinelli si dedicherà al tema della scrittura femminile attraversando esistenze di donne apparentemente lontane che trovano però il modo d’intrecciare le loro Vite.

Così fa nel suo ultimo libro Una ninna nanna per sempre. Un’immersione in punta di piedi nel buio dell’emarginazione che colpisce la vita di certe donne, dove si comprende, lungo il viaggio, che tutto ha una motivazione e niente accade mai per caso. L’autrice si addentra nel disagio delle relazioni familiari e con il crescendo di commozione tipico della ninna nanna arriva alla certezza che da tanto dolore possa nascere la speranza, quella che scalda il cuore.

A seguire, Isabella Carloni intavolerà una conversazione ideale con Cristina Campo, volgendo lo sguardo laddove lo volse la grande interprete della spiritualità letteraria europea. “Eppure amo il mio tempo…il tempo della bellezza in fuga” indica già la direzione che Cristina Campo ha inteso seguire. È il luogo delle simbologie fiabesche, della traduzioni originali delle opere letterarie, dell’idea del destino e del dominio della legge di necessità sulle vicende umane che l’arte esprime in una aurea di bellezza.

Cristina Campo è tra coloro che introducono lo studio di Simone Weil in Italia, ma è anche consulente editoriale e conoscitrice profonda dei grandi classici di ogni tempo. La sua “metafisica della bellezza” la indusse ad una controversa riflessione sulla liturgia, ritenendo la sacralità dei riti e la comprensione del valore della trascendenza efficaci difese dalla minaccia della despiritualizzazione del mondo incombente sulla modernità. Un modernità che, secondo Cristina Campo, in una certa misura, è disattenta alla bellezza ed esposta alla vanificazione delle intenzioni.

Sarà un viaggio quanto mai avventuroso quello che Isabella Carloni tenterà di fare nell’esistenza e nel pensiero dell’autrice,; basti pensare che la vita per la Campo “è teatro della sfida al destino condotta dalla poesia e dal sacro”. E' l'assessore Paola Del Dotto a spiegare il motivo dell'inserimento di Montecassiano nella Rassegna itinerante Non a Voce Sola: " L'adesione alla rassegna ci è sembrata quasi naturale.

La rassegna è di rilevanza regionale e attraversa tutte le Marche da Nord a Sud. Non da sottovalutare, e sicuramente l'aspetto più originale, è il punto di vista femminile. Il ripercorrere, visitare, indagare tutti gli aspetti dello scibile con occhio femminile. Le donne come soggetto e non come oggetto di conoscenza. Un'impresa ambiziosa ma necessaria per i tempi attuali. Un percorso di ricerca iniziato, oramai, da quattro anni che abbiamo sempre seguito con interesse e partecipazione.

Il prossimo appuntamento di Non a Voce Sola sarà a Macerata il 24 ottobre presso l’Accademia di Belle Arti in occasione del conferimento del Titolo di Accademica onoraria a Bianca Menna.


   

da Non a voce sola




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2013 alle 14:44 sul giornale del 03 ottobre 2013 - 708 letture

In questo articolo si parla di attualità, montecassiano, non a voce sola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/Sxo





logoEV
logoEV