Premio della non violenza, la scuola Fermi e il vice sindaco Curzi a Roma per ritirare il riconoscimento

1' di lettura 04/10/2013 - Lo scorso 2 ottobre, in occasione della Giornata Internazionale della Nonviolenza, la classe 3A dell’Istituto comprensivo Fermi di Macerata, vincitrice del Premio della non violenza, sezione Action Scuole 2013, indetto da Greenpeace, ha ritirato il riconoscimento nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sede del Municipio VIII di Roma.

La classe, come noto, ha partecipato con un video dal titolo Abbiamo un sogno, realizzato nell’ambito del progetto del Comune di Macerata La mia scuola per la pace 2012/1013 sul tema Peppino impastato e le vittime delle mafie, con il coordinamento della professoressa Miriana Mazzolini e con la collaborazione dell’associazione Acsim.

La cerimonia di premiazione si è svolta alla presenza di Valeria Baglio, Presidente della Commissione Scuole di Roma Capitale, del presidente dell’associazione nazionale Mondo Senza Guerre e Senza Violenza, Cristiano Chiesa-Bini, di Sonia Russino di Greenpeace e del vice sindaco di Macerata, Federica Curzi. Action Scuole 2013, come noto, mira a incoraggiare gli alunni e gli insegnanti di quelle realtà scolastiche che operano nella formazione alla Nonviolenza e all'attuazione di metodologie nonviolente per la risoluzione di conflitti a partire dalla scuola o dal proprio territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2013 alle 17:48 sul giornale del 05 ottobre 2013 - 763 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata, premio non violenza, scuola fermi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/SE0





logoEV