Il Piano provinciale della rete scolastica supera l'esame della Conferenza delle Autonomie locali

provincia di macerata 1' di lettura 23/10/2013 - Garantisce il mantenimento dell'attuale assetto delle autonomie scolastiche e dei servizi agli studenti e, soprattutto, assicura un'offerta formativa ampia e diversificata. Il Piano di programmazione della rete scolastica 2014-2015 supera a pieni voti l'esame della Conferenza provinciale delle Autonomie locali.

Martedì pomeriggio l’Assemblea composta dai sindaci, dai presidenti delle Comunità montane, dai consiglieri provinciali e regionali della provincia di Macerata, ha dato il suo benestare (17 voti favorevoli, 1 astenuto) al documento licenziato dalla Giunta, che adesso passa al vaglio del Consiglio provinciale, prima di essere trasmesso alla Regione Marche e all'Ufficio scolastico regionale per la definitiva approvazione.

Il Piano, predisposto dalla Provincia in concertazione con le Istituzioni scolastiche, i sindacati e le associazioni di categoria, disciplina il dimensionamento di 34 Istituti comprensivi, più il Convitto di Macerata, di 21 Istituti di istruzione superiore e l'offerta formativa che, nel territorio provinciale, interessa circa 45 mila studenti, autorizzando, in particolare, tutti i nuovi percorsi triennali proposti dagli Istituti professionali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2013 alle 18:35 sul giornale del 24 ottobre 2013 - 608 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, provincia di macerata, piano provinciale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Twp