Morrovalle: stagione teatrale 2013-2014, anche Saverio Marconi sul palco

Saverio Marconi 2' di lettura 25/10/2013 - “Con questa sceneggiatura mi sono persuaso immediatamente che dovevo tornare personalmente sul palcoscenico. Non potevo farne a meno”.

Ci sarà proprio lui in scena a Morrovalle, Saverio Marconi, grande anima della Compagnia della Rancia di Tolentino, che ha raccolto e continua a mietere successi nazionali da anni, passando dalla drammaturgia più impegnata al musical di grande brio e tradizione. Marconi sarà a Morrovalle nel mese di marzo e chiuderà la prosa professionale della stagione 2013-2014. Con lui Giampaolo Valentini: un morrovallese che del teatro sta facendo con talento la sua vita.

Marconi-Valentini si confrontano nel testo di Eric Emmanuel Schimitt “Variazioni enigmatiche”, portato sulle scene francesi dal mito Alain Delon e nei templi della prosa anglosassone nientemeno che dal Donald Sutherland. La prima rappresentazione della prosa, a gennaio 2014, sarà invece affidata ad Anna Maria Cerquetti, una performer di qualità che porta sulla scena “Baciami acceso sui tacchi”. Lo spettacolo dell’ensemble Los Aires è un recital che fa rivivere il grande pathos e il sentimento prorompente delle composizioni di Piazzolla, genio musicale del Novecento.

Lo fa nei tre linguaggi del canto, della musica e della poesia. Lo spettacolo si caratterizza per stile, contenuti, carica emotiva di grande coinvolgimento. Del tutto originale, poi, il testo “Mattei Petrolio e Fango” che andrà in scena probabilmente a fine febbraio. Protagonista è Giorgio Felicetti, attore di successo nativo di Montecosaro, che dimostra di trovarsi a meraviglia in questo impegno. Per nulla adagiata su banali formule della narrazione, questa pièce è brillante a tal punto da presentare il genio Enrico Mattei, fondatore dell’ENI e scomparso tragicamente in una vicenda ancora densa di mistero, nei panni di un bambino che conversa in dialetto marchigiano.

Milano, Torino, Genova, Macerata, Fabriano, Fermo sono solo alcune delle città che hanno accolto con lungo applauso la storia di questo protagonista della rinascita italiana. Lo spessore e la qualità della stagione 2013-2014 del Teatro comunale di Morrovalle, curata dal consigliere delegato alla Cultura Valentina Salvucci, faranno aprire il sipario 11 volte. A questi appuntamenti quest’anno si aggiunge una rassegna musicale: nuovo impegno della Compagnia delle Rane che ha in gestione diversi servizi teatrali e che, come sempre, organizza la rassegna amatoriale.

Quattro le serate offerte, tre in lingua italiana e una in vernacolo. Tra le altre, saranno in scena la Compagnia di Fonte Jannì e la stessa Compagnia delle Rane. Il Teatro per Ragazzi, anche quest’anno appannaggio dell’associazione Fare Teatro Incanto coordinato da Rosaria Ridolfi apre il 12 gennaio con “Storie appese a un filo”; a febbraio si va in scena con “La gabbianella e il gatto”, cui seguirà “Circo all’incontrario”. In chiusura l’associazione organizzatrice presenta “Le streghe di Belzebù”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2013 alle 15:53 sul giornale del 26 ottobre 2013 - 715 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, morrovalle, comune di morrovalle, saverio marconi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TBY





logoEV