Accordo Smea-Cosmari, Pettinari: ''Miglior viatico per l'Ata''

Antonio Pettinari 1' di lettura 29/10/2013 - “Il miglior viatico per l’Assemblea territoriale d’ambito del 31 ottobre”.

Così Antonio Pettinari, presidente dell'Ata, commenta la positiva conclusione della trattativa Smea-Cosmari, con l'acquisto della Smea da parte del Consorzio di rifiuti. “Quando gli interessi generali prevalgono su quelli locali, sui campanilismi - dice Pettinari - si ottengono grandi risultati, si raggiungono obiettivi impensabili. Questa ne è la dimostrazione concreta. Istituzioni, politica, parti sociali, lavoratori: tutti hanno dimostrato unità, responsabilità, capacità di costruire, superando le polemiche e le criticità.

Hanno vinto la coesione e la generosità, e oggi possiamo consolidare un modello che funziona, rappresentativo del territorio, costruito dallo stesso territorio: un Consorzio interamente pubblico che, negli anni, ha maturato un'esperienza e una professionalità tali da ottenere risultati che ci pongono ai vertici nazionali della raccolta differenziata, l'unico in grado di gestire i rifiuti in tutta la provincia. Adesso - conclude Pettinari, che nella sua qualità di presidente dell'Ata ha seguito assiduamente la vicenda, cercando tutte le mediazioni possibili per arrivare a una soluzione unitaria - bisognerà trarre i frutti di questo lavoro, che facilita l'affidamento della gestione integrata dei rifiuti urbani in house providing al Cosmari, la sera dell'Assemblea territoriale d'Ambito, che rappresenta l'ultimo tassello”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2013 alle 16:18 sul giornale del 30 ottobre 2013 - 530 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata, antonio pettinari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TLF