Montelupone: gli ritirano la patente, giovane di 25 anni si toglie la vita

Carabinieri 1' di lettura 17/11/2013 - Un giovane di 25 anni, Simone Ferramondo, residente a Montelupone, si è tolto la vita impiccandosi ad un albero.

Poche ore prima gli era stata ritirata la patente. E' stato il padre a trovarlo alle 10 di mattina appeso ad un albero nel terreno circostante la casa. Ha subito dato l'allarme, ma gli operatori del 118 intervenuti sul posto non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Il giovane non ha lasciato biglietti per spiegare i motivi del suo gesto. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Al giovane, operaio, era stata sospesa la patente appena un'ora prima.

Il ragazzo, al volante di un'Audi A4, con a bordo degli amici, era stato fermato per un controllo alle 7 di mattina dalla polizia stradale a Civitanova. Il 25enne è però fuggito all'alt ed ha quasi investito uno degli agenti. I poliziotti hanno preso il numero di targa e risalito alla sua identità. Così si sono presentati poco dopo le 8 presso la sua abitazione, dove hanno trovato i genitori. Sono stati quest'ultimi a convincere Simone a tornare a casa. Sottopostosi all'alcoltest, gli è stata contestata la guida in stato di ebbrezza con il ritiro immediato della patente per sei mesi. Un'ora dopo, la tragedia.






Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2013 alle 18:16 sul giornale del 18 novembre 2013 - 916 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, suicidio, montelupone, militari, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UDd





logoEV
logoEV