Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia, gli appuntamenti in città

2' di lettura 18/11/2013 - Si celebra martedì in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e l’associazione Piombini-Sensini onlus di Macerata, impegnata da oltre un secolo nella tutela e nella protezione dei bambini e dei ragazzi, con il patrocinio del Comune di Macerata, della Provincia di Macerata, dell’Ambito Territoriale Sociale n. 15 e del CISMAI, propone anche quest’anno, attraverso il Centro Arcobaleno, una serie di iniziative per celebrarla.

“Non sarà soltanto un celebrazione fine a se stessa – ha affermato questa mattina l’assessore alle Politiche sociali, Narciso Ricotta, nel corso della conferenza stampa promossa per presentare l’evento – ma la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza rappresenterà anche un’occasione reale, concreta, per affrontare tematiche importanti come quella della tutela dei bambini. Non sempre, infatti, gli adulti sono in grado di afferrare le necessità dei più piccoli, la nostra capacità di ascolto a volte è limitata e i genitori spesso non riescono a recepire i bisogni dei figli. Ed è per questo motivo che a fianco del tradizionale concorso che ha visto scendere in capo diverse scuole del territorio, quest’anno, per l’occasione, ci saranno anche due incontri mirati a far luce e a darci un aiuto nella comprensione e nell’approfondimento delle diverse problematiche”.

Al concorso, intitolato I bambini raccontano… la rabbia, giunto quest’anno alla quarta edizione, hanno aderito nove scuole: Dolores Prato, Salvo D’Acquisto, Carlo Urbani (Casette Verdini), San Giuseppe, Enrico Medi, Quartiere Pace, Anna Frank, Sandro Pertini ed Edmondo De Amicis (Colmurano) e ha visto coinvolte 48 classi per un totale di 1.050 bambini, a cui è stato chiesto di produrre illustrazioni e testi per rappresentare la loro rabbia.

“L’obiettivo – ha detto in conferenza stampa Gloria Lanciotti, responsabile del Centro Arcobaleno dell’associazione Piombini Sensini - è sempre quello della tutela dei bambini attraverso percorsi di prevenzione primaria che quest’anno hanno coinvolto anche gli insegnanti nell’esplorazione emotiva dei loro alunni attraverso un seminario dal titolo “…per ascoltare la rabbia”, ed i genitori, nell’ascolto empatico delle emozioni dei figli, con un altro seminario dal titolo “Il diritto alla rabbia, come accoglierla e gestirla”.

La Giornatainternazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza si celebrerà martedi al Teatro Don Bosco con due momenti: alle ore 9 con la premiazione delle classi partecipanti al concorso “I bambini raccontano…la rabbia”e, alle ore 17:30, con l’incontro pubblico per insegnanti e genitori.

Sono previsti gli intereventi del professor Roberto Mancini, docente di Filosofia teoretica all’Università di Macerata, che relazionerà sul tema Educare è liberare, e di Claudio Foti, direttore scientifico Centro Studi Hansel e Gretel di Moncalieri, che parlerà sul tema Ascoltare le emozioni per aiutare ed aiutarsi, e presenterà il suo ultimo libro La mente abbraccia il cuore.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2013 alle 17:25 sul giornale del 19 novembre 2013 - 628 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata, Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UFV





logoEV
logoEV