contatore accessi free

Tolentino: Giorno della Memoria, studenti protagonisti al 'Don Bosco'

2' di lettura 28/01/2014 - “La memoria è il vaccino della storia per prevenire i mali”. Nella straordinaria semplicità delle parole di Leonardo Cicconofri, sindaco dei ragazzi di Tolentino, si riassume il messaggio consegnato oggi dalla Provincia, dall'Istituto storico della Resistenza “M. Morbiducci” e dall'Anpi provinciale di Macerata in occasione della celebrazione ufficiale del Giorno della Memoria.

E se la staffetta della memoria, come ha specificato il giovanissimo primo cittadino, sono le teste pensanti dei giovani, al teatro “Don Bosco” di Tolentino ce ne erano almeno 300: gli alunni dell'Istituto di Istruzione Superiore “Filelfo” e quelli dell'Ipsia “Frau”, i veri protagonisti della manifestazione concepita dal presidente Pettinari “non solo come una cerimonia, ma soprattutto come un momento didattico rivolto alle nuove generazioni, perché per prime riescano a comprendere a pieno il senso della storia e ad affrontare con maggiore consapevolezza il presente ed il futuro”.

Lo hanno ribadito, nei rispettivi saluti, Giuseppe Pezzanesi, sindaco di Tolentino, e Paolo Cartechini, presidente del Consiglio provinciale, a cui era affidato il discorso ufficiale. “Abbiamo sentito come un dovere rivolgerci a voi giovani - ha detto - perché mai più si ripetano le cose terribili che sono accadute. Non voltate la faccia davanti ai soprusi - li ha esortati - non siate mai indifferenti”.

Un invito sostenuto anche da Lorenzo Marconi, presidente dell'Anpi provinciale, che ha portato il saluto dei partigiani, e da Annalisa Cegna, direttrice dell'Isrec Macerata, che ha messo in guardia sulle nuove subdole forme di razzismo e xenofobia. In quest'ottica si è inserita la lezione di Claudio Gaetani su Cinema e Shoah.

Sulla scorta della proiezione di spezzoni di film, il presidente dell'Isrec Macerata ha saputo catturare l'attenzione della platea, trasmettendo il messaggio dell'importanza di rendersi “spettatori consapevoli” di fronte ad immagini cariche di emotività che spesso, però, rischiano di diventare ripetitive e codificate.

A coordinare la mattinata, la professoressa Santa Zenobi, dirigente scolastico dell'IIS “Filelfo”, che ha ringraziato la collega Mara Amico, preside dell'Ipsia “Frau”, e le autorità presenti, civili e militari. Fra queste, il viceprefetto Tiziana Tombesi, il questore Leucio Porto, Giuseppe Bordoni, comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato, Enrico Imbastaro, tenente colonnello della Guardia di Finanza di Macerata, Lorenzo Ceglie, maresciallo capo della Stazione Carabinieri di Tolentino, Paola Mariani e Leonardo Lippi, vicepresidente e assessore provinciale, Vania Longhi, consigliere provinciale, Sauro Scaficchia, presidente della Comunità Montana di Camerino, Nelia Calvigioni, sindaco di Corridonia, Mauro Sclavi, presidente del Consiglio comunale di Tolentino.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2014 alle 18:27 sul giornale del 29 gennaio 2014 - 758 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/XF6





logoEV
logoEV