contatore accessi free

Torna il 'Teatro Ragazzi' per le scuole, ricco calendario di appuntamenti

3' di lettura 28/01/2014 - Ventiquattro spettacoli, 3.000 ragazzi e tutte le scuole, pubbliche e private, dalle materne a quelle dell’infanzia fino alle medie, coinvolte. Così i teatri di Macerata – Lauro Rossi e Don Bosco – tornano ad ospitare, come accade ormai da molti anni, una stagione dedicata ai bambini delle scuole di ogni ordine e grado della città realizzata su iniziativa del Comune di Macerata e dell’Amat, con il contributo della Regione Marche e del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e con il sostegno dell’Apm.

Undici appuntamenti, in orario scolastico, e alcune recite nelle scuole dell’infanzia compongono il cartellone che vuole porsi come occasione di incontro delle giovani generazioni con il teatro quale luogo privilegiato dove alimentare lo stupore, l’incanto e la riflessione, presentato questa mattina in Comune alla presenza dell’assessore alla Cultura, Stefania Monteverde e della responsabile Teatro Ragazzi Amat Marche, Ornella Pieroni.

“Si tratta di un’occasione straordinaria – ha affermato la Monteverde– e non di un’iniziativa scontata. Fare teatro per i bambini e i ragazzi significa lavorare su un progetto culturale di grandissimo spessore. La politica culturale di una città non può non investire sul teatro per ragazzi. E’ un’operazione culturale che permette a tutti i bambini, visto anche il prezzo popolare per assistere alle rappresentazioni (3 euro e 1,50 per i bambini della scuola dell’infanzia ndr) di incontrare il teatro e questo significa avere una visione politica importante”.

Per Ornella Pieroni dell’Amat “cercare gli spettacoli per questa rassegna – ha detto – è una grande soddisfazione e al tempo stesso una sfida perché significa trovare proposte che offrano argomenti di cui poi si possa discutere a scuola”. A lei il compito di illustrare il ricco programma della rassegna.

Primo appuntamento 31 gennaio e 1 febbraio al Teatro Lauro Rossi con Fuori classe di Teatro La pulce, rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado. Lo spettacolo tratta il tema del benessere a scuola, ponendo come prioritarie le relazioni tra docenti e alunni come base per la motivazione e l’apprendimento.

Sempre alla stessa fascia di età è dedicato lo spettacolo di Fondazione Sipario Io femmina, e tu? in scena al Teatro Don Bosco il 3 e 4 marzo. Un ring colorato, guantoni, sgabelli e asciugamani. Un maschio e una femmina Lo spettacolo vuole, in modo benevolo, lanciare una sfida a grandi e piccoli: montare su un ring non per vincere ma per imparare ad affrontarsi e confrontarsi attraverso un gioco di continue scoperte e stupori.

È sempre il Teatro Don Bosco ad ospitare il dittico dedicato ai bambini del secondo ciclo della scuola primaria. Il primo appuntamento in cartellone il 26 e 27 febbraio è Pelle d’oca, un interessante spettacolo della Compagnia Arione De Falco che parla del viaggio, il viaggio di disperati, rifugiati, profughi, di uomini che non potevano più restare là dove si trovavano. “Dopo un’attenta riflessione abbiamo scelto di parlare del volo coraggioso compiuto da milioni di oche selvatiche alla ricerca di un luogo dove trovare ristoro da fame e da sete e vivere finalmente in pace”, scrive la compagnia nelle note allo spettacolo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2014 alle 18:17 sul giornale del 29 gennaio 2014 - 617 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/XFZ