contatore accessi free

Coppie omosessuali, Centro Democratico: 'Scandalosa delibera del Consiglio comunale'

centro democratico 1' di lettura 04/02/2014 - Desta sincera indignazione l’introduzione da parte del consiglio comunale di Macerata di normative per ostacolare il riconoscimento delle co ppie omosessuali e per il contrasto dell’omofobia.

La proposta presentata dal rappresen tante della nuova Italia dei valori, calpesta proprio uno dei Valori più importanti sanc iti dalla nostra Costituzione: il riconoscimento pieno e concreto dei diritti di ugua glianza e libertà. Mentre consiglio e consiglieri maceratesi perdono t empo a bigottare su un tema, per fortuna, non di competenza di un’amministrazione co munale, la Regione Marche per iniziativa della nostra rappresentante Paola Giorgi , ha promosso con apposita legge (n. 8/13) l'attivazione di Centri di ascolto per la pre venzione e riduzione del disagio determinato dalla discriminazione per l'orientament o omosessuale.

Oggi, l’Assessore regionale di Centro Democratico con delega alle par i opportunità, ha attivato i Centri di ascolto presentando alla Giunta regionale una appos ita delibera. Così, a nostro avviso, si difendono concretamente i giusti Valori che dovranno essere di riferimento per tutti i cittadini e per ridefinire in chiave attuale un’istituzione importante come la famiglia. Un grave errore doloso del consigliere Meschini, un altrettanto grave errore, auspichiamo “colposo”, da parte di tutti gli altri consiglieri favorevoli, quello di approvare un simile ordine del giorno, perché, a nostro giudizio, non r iconoscere i diritti di uguaglianza è una connivenza con la discriminazione.


   

da Centro Democratico - Diritti e Libertà




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2014 alle 19:17 sul giornale del 05 febbraio 2014 - 857 letture

In questo articolo si parla di politica, Centro Democratico - Diritti e Libertà, centro democratico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/X1q





logoEV
logoEV