Banca Marche: nel mirino della guardia di finanza ex dirigenti e imprenditori della zona

Guardia di finanza 1' di lettura 09/04/2014 - Nella giornata di mercoledì gli oltre 25 indagati nella vicenda che riguarda l'isituto di credito marchigiano hanno ricevuto la visita della Guardia di Finanza.

Si tratta di perquisizioni nei confronti di ex dirigenti ed amministratori di Banca Marche, compresa anche la controllata Medioleasing, ma riguarda anche altri funzionari e tecnici esterni, nonché alcuni imprenditori delle province di Ancona, Macerata e Pesaro.

I reati contestati spaziano da quelli societari, falso in bilancio e ostacolo alla vigilanza, ma comprendono anche il reato patrimoniale di appropriazione indebita.

Proseguono le azioni legali nei confronti della società di revisione che ha certificato i bilanci nel periodo precedente l'aumento di capitale, avvenuto due anni fa. La Pricewaterhouse Coopers S.p.a. è stata infatti citata in giudizio dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Macerata e da altri piccoli azionisti: se condannata, dovrà sborsare un risarcimento di 40 milioni di euro.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2014 alle 19:18 sul giornale del 10 aprile 2014 - 770 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, guardia di finanza, banca marche, perquisizioni, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/2js





logoEV
logoEV