Macerata torna protagonista nel Campionato di Palla al bracciale

1' di lettura 04/09/2014 - Anche la squadra di Macerata parteciperà, nel prossimo fine settimana, ai preliminari di qualificazione al Campionato nazionale di Bracciale serie A e B promosso dalla Federazione italiana pallapugno (Fipap).

La compagine maceratese di palla al bracciale infatti, insieme alle squadre di Cingoli e Treia fa parte del raggruppamento Marche che sabato e domenica prossimi, nell’Arena Carlo Didimi a Treia, si contenderanno lo scudetto nazionale di serie A e B.

La squadra di Macerata è composta da Alessio Benedetti, Luca Crescimbeni, Luca Gigli, Corrado Speranza e Maurizio Fabbri (mandarino). Luca Crescimbeni è anche il direttore tecnico.

Macerata rinnova così il suo legame con questo sport per la cui pratica i cento consorti, nel 1820, diedero il via ai lavori di costruzione dell’Arena Sferisterio che nacque proprio per esercitare questa disciplina sportiva. Macerata è anche una delle fondatrici del Comitato nazionale di palla al bracciale e nel 1959 una sua rappresentativa, la Enac Macerata, portò la città in vetta alla classifica conquistando il titolo di Campione italiano.

Giovedì mattina, nell’Arena Sferisterio, foto di gruppo con l’assessore allo Sport Alferio Canesin che prima dell’impegno agonistico ha voluto rivolgere ai giocatori i complimenti e il caloroso in bocca al lupo della città.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-09-2014 alle 18:09 sul giornale del 05 settembre 2014 - 862 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/9kh





logoEV
logoEV