Si punta un coltello alla gola, disarmato e denunciato un 50enne

Polizia generico 1' di lettura 21/10/2014 - Un 50enne siriano ma residente a Macerata, attorno alle 23 di lunedì, si è presentato presso il corpo di guardia della Questura dove, dopo essersi accasciato a terra, si è puntato un coltello da cucina alla gola pronunciando frasi incomprensibili.

L'uomo, in preda ad uno stato confusionale, è stato tranquillizzato e disarmato dagli agenti della Volante intervenuta. Affidato quindi ai sanitari del 118 l'uomo è stato accompagnato presso il Pronto Soccorso per le cure del caso.

Il coltello è stato sequestrato mentre il 50enne è stato denunciato per il reato di porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere.






Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2014 alle 19:18 sul giornale del 22 ottobre 2014 - 499 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aaoU