Cingoli - Pievebovigliana finisce in rissa con invasione di campo: tre feriti

1' di lettura 02/11/2014 - Una normale giornata di calcio di Terza Categoria (girone F) è finita nel peggior modo possibile. A farne le spese tre giocatori del Pievebovigliana assaliti a fine partita da avversari e tifosi.

Siamo a Cingoli ed il match è quello tra San Francesco '93 e Pievebovigliana. Partita molto calda già in campo, infatti prima del fischio finale i giocatori vengono alle mani più volte. Ma è proprio al termine dell'incontro che succede quello che in un campo di calcio non dovrebbe mai accadere: alcuni tifosi locali sono scesi in campo ed hanno preso parte alla rissa insieme ai loro giocatori, accerchiando e picchiando alcuni membri della squadra avversaria. L'aggressione è terminata solo grazie all'intervento dei carabinieri.

Ad averne la peggio proprio tre giocatori del Pievebovigliana, di cui uno addirittura trasportato in ospedale con un forte trauma cranico facciale (10 giorni di prognosi).

Ora per i responsabili del gesto (tifosi e giocatori) si profila un Daspo piuttosto pesante. Inoltre, dopo il referto dell'arbitro e le prevedibili denunce per lesioni, probabilmente anche la società verrà multata dalla Federazione.






Questo è un articolo pubblicato il 02-11-2014 alle 21:38 sul giornale del 03 novembre 2014 - 423 letture

In questo articolo si parla di cronaca, calcio, cingoli, Pievebovigliana, terza categoria, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaU5