Volley: Lube a Istanbul, inizia l'avventura in Champions League

lube banca marche 6' di lettura 04/11/2014 - Cucine Lube Treia a Istanbul, dove alle 18.00 (ora italiana) scenderà in campo per affrontare il Fenerbahce Sk nella prima giornata di League Round della 2015 CEV DenizBank Volleyball Champions League.

Per i campioni d’Italia, alla nona partecipazione nella più importante competizione continentale per club e inseriti in un girone di ferro che oltre ai turchi, vincitori della passata edizione della Challenge Cup, comprende anche i campioni d’Europa in carica del Belogorie Belgorod ed i francesi del Paris volley, detentori della coppa CEV, si tratta già di una sfida molto delicata perché importante, mettendo in palio punti determinanti per la classifica finale. Ai Playoffs 12 si qualificheranno infatti le prime sette squadre classificate di ogni girone della competizione, più le sei migliori seconde (una formazione andrà direttamente alla Final Four in qualità di organizzatore).

La formazione allenata da Alberto Giuliani, che nel pomeriggio effettuerà una seduta di allenamento al Burhan Felek Voleybol Salonu, l’impianto capace di contenere 7 mila spettatori dove domani si giocherà la partita, è partita per la trasferta al completo, ma solo all’ultimo potrà sciogliere il nodo sulla disponibilità del capitano Marko Podrascanin, lasciato a riposo anche domenica scorsa a Ravenna per una contusione al pollice della mano destra rimediata una settimana fa in allenamento.

GLI ARBITRI - Gli arbitri del match della prima giornata di League Round della 2015 CEV DenizBank Volleyball Champions League, che si giocherà tra Fenerbahce e biancorossi domani alle 18.00 (ora italiana) ad Istanbul, sono l'ucraino Mykhaylo Melnyk e lo sloveno Blaz Markelj. Il CEV Supervisor è invece l'austriaco Peter Glanzer.

GIULIO SABBI ESORDIENTE IN CHAMPIONS - "Sarà per me la prima volta in Champions League - dice l'opposto biancorosso, nuovo arrivo in casa Cucine Lube - Sicuramente ci sarà una bella emozione al momento di scendere in campo, ma soprattutto ho una gran voglia di giocare con questa maglia e dare il massimo nella prima sfida europea di questa stagione. Quello di Istanbul è un campo tutt'altro che facile, troveremo dall'altra parte della rete una squadra forte e attrezzata con giocatori di esperienza, abituati da anni a giocare sfide di livello internazionale. Dunque sarà un match complesso, ma non dimentichiamo che sarà la partita di esordio nella nuova Champions League anche per loro. Fondamentale per noi trovare subito un successo lontano da casa, visto il girone di ferro in cui siamo stati inseriti. Veniamo dal successo di Ravenna in campionato, prezioso e capace di darci ancora maggiore consapevolezza della nostra crescita. Una vittoria fa morale, lo sappiamo, questo sicuramente ci aiuterà ad affrontare la difficile trasferta di Istanbul a mente più libera".

SCOPRIAMO IL FENERBAHCE ISTANBUL - Il Fenerbahce Istanbul rappresenta la più importante e ricca polisportiva della Turchia, con milioni di tifosi in tutto il mondo e squadre che si cimentano annualmente in numerose discipline. Nella pallavolo il Fenerbahce è però regolarmente protagonista solo dal 1976, dopo quasi cinquant’anni in cui il volley si era vestito a strisce verticali giallo-nere (la tipica maglia del club) soltanto ad intermittenza (1927-1935, 1941, 1946-1947, 1952-1971).

La sezione pallavolistica della polisportiva ha investito nel volley soprattutto negli ultimi anni, garantendosi la presenza in rosa di diversi giocatori stranieri che sono stati a lungo protagonisti anche in Italia. Non a caso il primo dei quattro scudetti che figurano in bacheca (insieme ai nove titoli della Istanbul League, il campionato che fino ai primi anni ’90 vedeva protagoniste le sole squadre di Istanbul), sono arrivati negli ultimi sei anni (ben otto le finali giocate dal 2004 ad oggi).

Il Fenerbahce, che nella passata stagione ha perso la finale scudetto con l’Halkbank Ankara, ma ha alzato al cielo la Challenge Cup battendo in finale Latina, partecipa per la sesta volta alla massima competizione continentale per club, nella quale il miglior risultato raggiunto resta finora il quello degli ottavi di finale, centrato nell’edizione 2008/2009: i turchi vennero eliminati proprio dalla Lube.

PRECEDENTI CON I TURCHI ED EX DI LUSSO – Negli ottavi di finale della Champions League 2008 i biancorossi, dopo aver vinto l’andata con un netto 3-0, conquistarono la qualificazione vincendo il primo parziale nella sfida di ritorno, poi persa al tie break. Esiste poi un altro precedente tra il Fenerbahce ed i cucinieri, risalente al girone eliminatorio dell’edizione 2012 della Champions League: i cucinieri vennero sconfitti 3-2 a Istanbul, e nel girone di ritorno si imposero invece con un netto 3-0 al Fontescodella.

Affrontando il Fenerbahce Istanbul la Cucine Lube Treia troverà dall’altra parte della rete due ex a dir poco di lusso, tra l’altro entrambi protagonisti proprio con la maglia biancorossa dell’indimenticabile finale giocata nel 2002 a Opole, in Polonia, in cui la Lube conquistò il titolo di campione d’Europa.
Il primo è Ivan Miljkovic, giocatore dei cucinieri per ben sette stagioni (di cui due da capitano), dal 2000 al 2007, vincendo uno scudetto (2006), una Champions League (2002), due coppe Italia (2001, 2003), tre coppe Cev (2001, 2005, 2006), una Supercoppa Italiana (2006).
Il secondo è Wout Wijsmans, biancorosso dal 2001 al 2003: con la Lube, oltre alla sopra citata Champions League del 2002 in cui ricevette anche il premio di miglior schiacciatore della competizione, ha vinto anche una Coppa Italia (nel 2003).

Da sottolineare che nel roster del Fenerbahce Istanbul, allenato dall’argentino Daniel Castellani (ex ct della Polonia, attualmente anche ct della Finlandia; da giocatore è stato protagonista per dieci anni in Italia) figurano inoltre anche il martello serbo Milos Nikic, classe 1986, che in Italia ha vestito le maglie di Milano, Latina, San Giustino e Monza, il nazionale tedesco Bohme (centrale di 2011 con trascorsi a San Giustino), ed il palleggiatore della nazionale turca Eksi.

LA SFIDA DI ISTANBUL IN DIRETTA TV, RADIO E INTERNET - La sfida di domani a Istanbul sarà trasmessa in diretta tv su Fox Sports 2 HD (canale 213 della piattaforma SKY, in esclusiva solo per gli abbonati al pacchetto Sport con opzione HD) con la telecronaca di Lorenzo Dallari ed il commento tecnico di Andrea Zorzi.
La partita, inoltre, si potrà come sempre seguire in diretta streaming sul sito www.laola1.tv e sulle frequenze marchigiane di Radio Cuore (radiocronaca a cura di Manolita Scocco, disponibile anche in streaming nella sezione Radiocronaca Live del sito ufficiale biancorosso www.lubevolley.it).
Aggiornamenti in diretta anche sul profilo Twitter della società biancorossa, ovvero @VolleyLube.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2014 alle 17:56 sul giornale del 05 novembre 2014 - 542 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, volley, lube volley, lube banca marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aa2C